Sciopero dei lavoratori somministrati all’Inps mercoledì 29 dicembre

«L’inps ha dichiarato che, a seguito del taglio al lavoro temporaneo nella pubblica amministrazione disposto con il decreto legge n. 78/2010 (convertito in legge n. 122/2010), non rinnoverà i contratti dei 1.800 lavoratori in somministrazione scadenti a dicembre 2010 e a marzo 2011» perciò Felsa, Nidil e Uiltemp chiedono di «prorogare tutti i contratti al 31 marzo 2011 e di prospettare un futuro di lavoro a tutti i 1.800 lavoratori che da anni operano presso l’Inps con impegno e professionalità riconosciute anche dallo stesso Istituto». I sindacati confederali di categoria hanno quindi indetto uno sciopero nazionale per l’intera giornata di mercoledì 29 dicembre 2010

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: