25 aprile 2011 a Como

Iniziata in sordina, di fronte a un numero di persone inferiore a quello dell’anno scorso, la celebrazione del 25 aprile a Como, presso il Monumento il Monumento alla Resistenza Europea, è stata ravvivata da un lungo e denso intervento del relatore dell’ANPI, prof. Luca Michelini. Leggi il testo dell’intervento di Michelini.Infatti, dopo un primo intervento del sindaco di Como, Stefano Bruni, tutto teso a ricollegare i temi del 25 aprile e della Liberazione alla ricorrenza del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, e quindi a stemperare qualsiasi elemento di differenziazione nella storia del Paese, è stata la volta di Matteo Dominioni, il quale – a nome dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – ha ricordato che quest’anno l’associazione ha voluto dedicare il 25 aprile a Vittorio Arrigoni, attivista dell’International Solidarity Movement, recentemente ucciso a Gaza, proprio in segno di continuità con i valori della Resistenza antifascista, e ha poi dato la parola a Luca Michelini.

Al centro dell’intervento sono stati proprio i valori della lotta antifascista e della carta fondante della nazione, la Costituzione, tuttora disattesa in molti punti, oltre che oggetto di attacchi senza precedenti da parte delle forze politiche dell’attuale maggioranza.

Michelini ha sottolineato in più passaggi non solo gli elementi storici e politici, ma anche quelli relativi agli aspetti economici e alla reale possibilità di espressione da parte di tutte le persone che costituiscono il corpo della nazione. Più e più volte sono stati ricordati i molti diritti che ancora attendono di essere tradotti dal piano teorico a quello reale, e quelli che poco a poco il governo tenta di rimuovere.

Un discorso molto approfondito, non privo di asprezze, più volte sottolineato dagli applausi del pubblico presente, e che non ha mancato di suscitare l’irritazione del sindaco, che – in modo piuttosto irrituale – ha tenuto, una volta concluso il discorso di Michelini, a sottolineare che era stata fornita un’immagine distorta della situazione italiana.

Le persone presenti, con un coro quasi unanime di fischi e di urla all’indirizzo del sindaco, hanno chiaramente espresso la condivisione dei problemi suscitati dall’intervento dell’ANPI.

3 thoughts on “25 aprile 2011 a Como

  1. mi dite da che parte state con bruni o con l anpi neppure una parola di solidarieta per l associazione e neanche una parola di censura sull vergognoso atteggiamento del sindaco bruni un resoconto ai limiti della decenza

  2. La solidarietà con l’ANPI è nei fatti e nel quotidiano lavoro di documentazione e approfondimento di Ecoinformazioni. La pubblicazione integrale del discorso di Luca Michelini è prova evidente del fatto che si ritiene importante diffonderlo e sostenerlo. Il commento alla vicenda ci sembra
    evidente nel resoconto – breve, come si conviene a un blog – della mattina. ecoinformazioni

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: