L’omaggio a De Andrè dello Spazio Gloria

deandrèSabato 26 gennaio lo Spazio Gloria di via Varesina 72 a Como, ha ospitato come di consuetudine, la 7a edizione di Dai diamanti non nasce niente, tributo a Fabrizio De Andrè. Quattrocento persone circa hanno riempito la sala dell’Arci Xanadù per assistere alle performace dei gruppi selezionati, scelti per ricordare il cantautore genovese scomparso nel gennaio del 1999. Dopo la presentazione affidata al giornalista Alessio Brunialti, il primo gruppo a salire sul palco è stato i Fab Ensamble, veneziani capitanati dal cantante Marino Marini già conosciuto dal pubblico per la partecipazione a qualche passata edizione. Si sono susseguiti poi Alessio Lega cantautore milanese, Roberto Durkovic con i suoi superbi violinisti da Pavia, Michele Tiso giovane comasco anch’esso già conosciuto dal pubblico e Gianfranco Dadda (ex batterista di Battiato) accompagnato da Elena Lago e Paolo Raimondi alle coreografie. Come ogni anno la chiusura è spettata a Renato Franchi e l’orchesrina del suonatore Jones, gruppo legnanese ora mai di casa a Xanadù. Durante la serata è stato registrato l’album Storia di un Impiegato ed erano presenti Walter Pistarini, autore di Il Libro del mondo, le storie dietro le canzoni di De Andrè [2010, 22 euro, ed. Giunti] e curatore del sito www.viadelcampo.it e Claudio Sassi, autore del libro Il Maggio di Fabrizio De Andrè. Un impiegato,una storia, il poeta [2012, 224 p, 17 euro, ed. Aereostella]. Per l’occasione il circolo, nel quale prosegue la campagna Una Tegola sul Gloria, volta a raccogliere fondi per il rifacimento del tetto della struttura, ha proposto ai soci  sottoscrittori, tegoline di terracotta con la frase di DeAndrè che da il nome alla serata. www.spaziogloria.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: