Meeting of the Italian, Spanish and Swiss Crystallographic Associations Missca

Volantino MISSCAConvegno scientifico internazionale a Villa Olmo di Como dal 9 al 12 settembre in vista del 2014 dichiarato dall’Unesco Anno internazionale della cristallografia, organizzato dall’Università degli studi dell’Insubria con le Associazioni di cristallografia italiana, svizzera e spagnola. Inaugurazione lunedì 9 settembre alle 15

«Il Congresso richiama a Como duecento studiosi italiani e stranieri; sono previste cinque conferenze plenarie (Stuart Parkin, IBM San Jose; Tilman Schirmer – Università di Basilea; Carlo Gatti – ISTM CNR; Sakura Pascarelli – ESRF Grenoble e Cristobal Viedma-Molero – Università Complutense Madrid), su ricerche innovative in ambito chimico, mineralogico, fisico, biologico e persino di carattere forense e di tutela dei Beni Culturali – spiega un comunicato –. Nei quattro giorni di lavori, i partecipanti saranno condotti in un interessante percorso che spazia dalle più recenti scoperte di fisica di base, al mondo delle nanotecnologie e delle scienze dei materiali, fino all’affascinante regno della biochimica e delle scienze della salute».

«Tutto questo fervore scientifico testimonia la trasversalità della cristallografia – rileva Norberto Masciocchi, docente di chimica del Dipartimento di scienza e alta tecnologia dell’Università dell’Insubria, uno degli organizzatori dell’evento –, scienza autonoma che, nell’arco di circa un secolo, ha fornito all’intera comunità scientifica mondiale oltre venti Premi Nobel: significativi, per le loro date di assegnazione, quello del 1914 di Max von Laue, per la scoperta della diffrazione, da parte dei cristalli, dei raggi-X (da quel momento… non più incogniti!) e, più recentemente, l’ultimo Premio Nobel assegnato ad un cristallografo (2011), attribuito a Dan Shechtman, scopritore di una nuova forma della materia allo stato solido, i cosiddetti “quasicristalli”».

«Durante il congresso si svolgeranno tre tavole rotonde: sulla biocristallografia, sul grafene (materiale carbonioso dalle elevate prestazioni elettroniche e strutturali) e sull’Anno internazionale della cristallografia, dichiarato tale dall’Unesco per il 2014 – prosegue la nota –. Infine, saranno anche assegnati alcuni premi nazionali ed internazionali a giovani ricercatori e scienziati di rilevanza mondiale, tra cui il professor Garcìa Ruiz del Laboratorio di cristallografia del CSIC, Granada, «pioniere di diverse tecniche di crescita dei cristalli in ambienti non convenzionali (come… sullo shuttle Columbia in assenza di gravità), che l’Università dell’Insubria ha avuto il piacere di ospitare, nel 2010 e nel 2012».

Per informazioni Internet http://missca.dsat.uninsubria.it. [md – ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: