246 sì, Como no

italiasonoanchioSono 246 (tra essi Milano,Torino, Bologna, Napoli, Pordenone, Perugia, Pesaro Urbino, Crotone, Catanzaro, Savona, Arezzo, Cremona, Ferrara, Salerno, La Spezia e tanti piccoli comuni)  i Comuni italiani che, superando le resistenze di quella parte della popolazione che  per razzismo e ignoranza si oppone alla cultura dei Diritti umani, hanno trovato modo di riconoscere almeno simbolicamente il diritto alla cittadinanza dei minori stranieri oppressi da una legge ingiusta e discriminatoria che periodicamente si propone di abolire e che pure rimane ancora vergognosamente in vigore. Nella nostra provincia, mente il Comune di Cantù ha riconosciuto la cittadinanza onoraria ai minori stranieri, Como – nonostante l’adesione al Coordinamento comasco per la Pace da sempre impegnato per i diritti dei migranti e le tante dichiarazioni di appoggio alla campagna L’Italia sono anch’io delle forze politiche che governano la città –  non ha ancora trovato tempo e coraggio per procedere. Eppure tale provvedimento è uno dei pochi che non richiedono investimenti e non possono essere bloccati dalla scarsità dei fondi disponibili. Leggi l’articolo di Redattore sociale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: