Giorno: 30 Maggio 2014

Arci a beCOMe/ La ricchezza è stare insieme

TMECOSabato 31 maggio dalle 11 alle 23 e  domenica 1 giugno dalle 9 alle 21, ai Giardini a lago a Como, c’è l’Urban workshop di beCOMe, in sostanza l’esposizione in  diversi stand delle idee e delle proposte di profit e non profit per l’innovazione che crea sviluppo, qualità della vita, relazioni positive. L’Arci partecipa con quattro grandi totem, realizzati da Andrea Rosso, sui quali potrete cogliere le proposte de I cento spazi dei circoli Arci e della libera informazione di ecoinformazioni. Sfoglia le facce dei totem de I cento spazi. Tra essi anche il Cinema ritrovato la proposta realizzata da Arci Xanadù, un bene comune.

Lo spazio di Arci e di ecoinformazioni è già attivo. Vi aspettiamo.

beCome-Stand1

 

2 giugno/ Donne in nero: La Resistenza oggi si chiama nonviolenza

maninaAnche le Donne in nero parteciperanno a Costituzione resistente in piazza Cavour a Como lunedì 2 giugno alle 14.30. Anticipiamo il testo del volantino che sarà distribuito durante la manifestazione. Leggi il volantino La Resistenza oggi si chiama nonviolenza. La Liberazione oggi si chiama disarmo.

 

ecoinformazioni on air/ beCOMe comincia da zero

becomeIl servizio del 30 maggio di Gianpaolo Rosso per Radio popolare.  Ascolta il servizio audio Como luogo dove creare nuove alleanze. Data l’ambiziosità del progetto mettono le mani avanti gli organizzatori di beCOMe e chiariscono che venerdì 30 maggio inizia il numero zero del tentativo del Comune di presentare Como come città della nuova economia capace di coniugare innovazione, sviluppo e relazioni. Si comincia alle 20,30 alla Camera di Commercio dove, dopo un aperitivo jazz, è subito economia e sociologia con la video intervista dell’assessora alle Attività produttive Gisella Introzzi e del giornalista de La Provincia Bruno Profazio a Jean Paul Fitoussi e con gli interventi di Mauro Magatti e Aldo Bonomi. L’iniziativa dura fino a lunedì 2 giugno e si svolge sia all’Università dell’Insubria, dove verranno presentate emblematiche idee imprenditoriali che ai Giardini a lago, dove ci saranno gli stand di soggetti profit e non profit che propongono la loro lettura delle parole innovazione e relazioni e le iniziative già realizzate e in progetto. Tutto condito con spettacoli, animazioni e, sabato alle 18,30 con l’arrivo della Parada par tucc, la kermesse del volontariato e dell’associazionismo comasco, domenica primo giugno in piazza Cavour alle 22 con Rezophonic in concerto.  [Gianpaolo Rosso ecoinformazioni]

 

2 giugno/ Costituzione/ Vigilare per evitare stravolgimenti

difesa costituzioneIl Comitato comasco per la difesa della Costituzione lunedì 2 giugno  sarà presente a Como in piazza Cavour dalle 14.30 nell’ambito dell’iniziativa Costituzione resistente 2014 con materiali informativi e un volantino nel quale chiama tutti a una  vigilanza critica sul processo riformatore in corso. Leggi il volantino.

30 maggio/ Videointervista a Fitoussi

fitoussipubblico
Venerdì 30 maggio il primo incontro che apre la tre giorni beCOMe vede come protagonista Jean Paul Fitoussi che tuttavia non sarà presente alle 20,30 nella sala Scacchi della Camera di commercio in via Parini 16 a Como. Mauro Magatti, ideatore scientifico del festival, e il sociologo Aldo Bonomi presenteranno una videointervista all’economista francese dell’assessora Gisella Introzzi e del vicedirettore de La Provincia Bruno Profazio. Leggi nel seguito del post il Comunicato del Comune di Como. Leggi il programma di tutta l’iniziativa. [Presto on line su ecoinformazioni]

«Venerdì si inaugura a Como la tre giorni di riflessione sui temi della crescita di nuova generazione, promossa con il festival beCOMe. In Camera di Commercio era atteso il professore ed economista francese Jean Paul Fitoussi che, però, a causa di un improvviso impegno governativo non potrà esserci. Il suo contributo sarà presentato al pubblico attraverso un video-intervento che sarà il tema portante dell’incontro con il professor Mauro Magatti, ideatore scientifico del festival, e il sociologo Aldo Bonomi (h. 20.30 Camera di Commercio di Como, sala Scacchi, via Parini 16). Al centro dell’intervento di Fitoussi, frutto di una chiacchierata che si è tenuta oggi con l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Como, Gisella Introzzi e il vicedirettore del quotidiano La Provincia Bruno Profazio, alcuni dei principali temi che animano la sua ricerca: la crescita delle disuguaglianze, la necessità di abbandonare il rigore eccessivo di politiche di austerità e di rilanciare una politica di sviluppo. Negli ultimi mesi, Fitoussi si è distinto in particolare per i suoi attacchi alle politiche di austerità dei governanti europei e per aver auspicato un ruolo rinnovato per la Banca Centrale Europea, più vicino allo statuto della Fed, la Banca Centrale degli Stati Uniti».

30 maggio/ I rifugi antiaerei a Como

ISCCo-Rifugi2Alla Biblioteca dell’Istituto di Storia contemporanea “Pier Amato Perretta” di Como, in via Brambilla 39, venerdì 30 maggio alle ore 18, si presenta il volume Como 1915-1945: protezione dei civili e rifugi antiaerei di Maria Antonietta Breda (Politecnico di Milano – Dastu) e Gianluca Padovan: un inedito excursus sulla difesa dei civili dalla guerra aerea anche nella città di Como.

Grazie al volume non solo si recupera la memoria di alcuni luoghi dimenticati dalla città, ma si ricostruiscono anche gli eventi che hanno determinato la necessità di dotare la città di protezioni e rifugi, i regolamenti le disposizioni e gli oggetti connessi alle pratiche protettive.

Per info: 031/306970, isc-como@isc-como.org
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: