ecoinformazioni 521/ settimanale/ Non ci resta che piovere

521Non ci resta che piovere, ma non basterà, questo il titolo dell’editoriale del numero 521 del settimanale ecoinformazioni che esce all’indomani del blitz in Comune della Finanza e naturalmente presenta molti articoli sul tema. “Non ci resta che piovere” per combattere l’inquinamento e non ci resta che aspettare che piova e che piova tanto nella speranza che la follia delle paratie sembri meno insensata. Il mostro del centrodestra è il frutto velenoso di una stagione di consulenze generosissime e di progettazioni incompetenti pensate per distribuire appalti di opere grandi solo per l’effetto disastroso che hanno avuto e ancora hanno per la città.

Le paratie sono l’11 gennaio riuscite a vendicare la sconfitta elettorale dei loro padri di destra per attribuire responsabilità e cruccio dell’idea folle al centrosinistra lariano che si è mostrato incapace di cambiare rotta limitandosi a un semplice cambio di passo, onesto, ma spesso nella stessa direzione sbagliata. Gli appunti dell’Anac, le indagini che appaiono molto più profonde di quanto si potesse immaginare, l’oggettiva difficoltà di trovare soluzioni a un pasticcio inestricabile potranno, se la politica non riprenderà il controllo del gioco, regalarci ancora altri anni di distrazione costosissima dai problemi reali della città di Como che dalle esondazioni non teme danni comparabili con quelli sofferti per le opere appaltate per contenerle. Leggi il 521.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: