Giorno: 12 Dicembre 2016

Diritti umani/ Il dramma del 10 dicembre dentro e fuori il Campo governativo

8 COMOCOMUNECon una preliminare Celeste Grossi (Paco-Sel) ha ricordato al Consiglio comunale del 12 dicembre come l’impegno per dare valore alla Giornata mondiale dei diritti umani bisogna partire dall’azione nei territori e a Como proprio il 10 dicembre un ragazzo ha tentato il suicidio nel Campo governativo e all’esterno del Campo 74 migranti non hanno trovato altro che un’accoglienza fredda. Il tema è stato ripreso  da Luigi Nessi (Paco-Sel) che ha anche ricordato la fuga dalla guerra di interi popoli e ha chiesto l’impegno per la drammatica situazione di Aleppo e per la Pace in Siria del Coordinamento nazionale degli Enti locali per la Pace e i Diritti umani e ha chiesto a Mario Forlano, presidente del Coordinamento comasco per la Pace, di farsi portavoce dell’appello nel Convegno A piedi liberi del 17 e 18 dicembre allo Spazio Gloria. Sulle questioni relative ai minori al Campo governativo è intervenuto anche Bruno Magatti, assessore alla Politiche sociali, che ha dichiarato che la lettera inviata a Renzi e Alfano dovrà essere reiterata agli esponeti del nuovo governo. (altro…)

ecoinformazioni on air/ Accoglienza fredda, caserma negata

logo ecopopIl servizio di Gianpaolo Rosso in onda il 12 dicembre alle 19,15 su Radio Popolare. Ascoltalo nel  sito di Radio Popolare nelle pagine di Metroregione

Accoglienza fredda così gli attivisti per i diritti umani chiamano l’inefficienza e l’insufficienza di ciò che viene offerto a Como ai migranti. Il Campo governativo non basta e non da tutto ciò che servirebbe. Ieri notte erano 71 i migranti in strada senza riparo e tra loro una donna e 6 minori. E sono contemporaneamente troppi, più degli adulti, in alcuni giorni più di duecento i minori nel Campo, molti di loro senza genitori.

Tanti hanno già vissuto esperienze terribili nel loro viaggio verso l’Europa e alla disperazione non si oppone un adeguato servizio psicologico nonostante al disponibilità di Medici senza frontiere costretti a operare fuori della struttura governativa. La disperazione del ragazzo che il 10 dicembre ha tentato di farla finita proprio nella Giornata dei diritti umani è stata fortunatamente bloccata dai soccorsi che lo hanno salvato ma non si può sperare che senza azioni risolutive, a partire dall’apertura dell’enorme e completamente vuota e idonea Caserma De Cristoforis, i problemi si risolvano da soli e non evolvano in tragedie. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

17 e 18 dicembre/ A piedi liberi/ Il programma

ccplp_aplA piedi liberi. Diritti migranti: verso la Carta di Como. Sabato 17 e domenica 18 dicembre allo Spazio Gloria, via Varesina72, Como. Como come Lampedusa, Como come Ventimiglia. Como come tutte le altre città di frontiera chiamate a reggere l’impatto di una questione epocale della migrazione di milioni di persone in fuga da guerre, violenza e povertà spesso determinate proprio dalle politiche del primo mondo che disperatamente interi popoli cercano ora di raggiungere senza trovare accoglienza, ma muri. (altro…)

16 dicembre/ Cena di beneficenza e solidarietà Africa insieme

locandina-africa-insieme

Venerdì 16 dicembre alle 20 all’Oratorio di S. Eusebio in via Volta a Como si terrà una cena benefica a favore dei progetti di  Kibarè onlus (Burkina Faso) Smiles Africa (Kenya). Offerta minima 10 euro.   (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: