ecoinformazioni 573

ecoinformazioni è contro la guerra, l’Arci è contro la guerra, la maggior parte dei terrestri comprende che la guerra è una sciagura per l’umanità. Ma c’è chi pensa che la guerra gli convenga e c’è chi pensa che tutto sommato (come già accaduto) si possa prendere in giro la Costituzione e definire la guerra umanitaria, difensiva o con altre caratterizzazioni di pura fantasia per violare il dettato e il senso di quell’articolo 11 della Costituzione, per noi tra i più importanti.

Male, ma noi non ci stiamo e lotteremo sempre contro la guerra con l’Arci che a Roma sabato 8 aprile ha riproposto la necessità di una mobilitazione generale contro gli orrori di guerra e terrorismo, orrori diversi ma entrambi incupiti dalla crisi del pianeta oppresso dal liberismo.

E come nel 2001 l’Arci farà la sua parte mettendosi in rete con l’arcobaleno delle realtà che a Como e nel paese si mobiliteranno. Perché la violenza non è un’opinione è babarie. Con questo tema inizia il nostro 573. Continua con l’impegno delle reti per l’accoglienza, con le cronache con il primo pezzo del nostro e della nostra stagiste, già in grado di comprendere un tema complesso come il dialogo interreligioso in Africa e il reportage di Simona Benedetti, da questo numero nella nostra redazione, da In treno per Auscwitzh. Nella cultura da non perdere Sconfinati destini di Alida Franchi. Poi Como notturna nel Cfsc di Enzo Mangalaviti e nel video della settimana un video antifascista di Lorenzo Baldino, anche lui nostro nuovo redattore.

Sfoglia on line il 573.

1 thought on “ecoinformazioni 573

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: