Studenti e prefetto insieme per la scuola

Gli studenti e le studenti dell’Uds hanno chiesto e ottenuto un incontro con il prefetto di Como. Si svolto il 31 dicembre è ha avuto grande rilievo non solo perché è essenziale che gli abitanti della scuola possano rappresentare il proprio punto di vista al rappresentante dello Stato nel territorio, ma anche perché in questa fase drammatica della pandemia è necessario che tutti/e si assumano la responsabilità di scelte che devono garantire il diritto allo studio senza intaccare il diritto alla salute. Il Comunicato Uds.

«Il 31 dicembre alle 11 tre studenti e studentesse sono stati convocati presso La Sala Gialla della Prefettura per discutere sulla questione del rientro scolastico a gennaio. Il rientro avverrà con la didattica in presenza al 50%, con possibili scaglionamenti. Per quanto riguarda i trasporti, il prefetto ha assicurato che le corse dei bus sono state potenziate e alcuni orari modificati; tuttavia è da specificare che questo è un piano flessibile.

Il prefetto ha sottolineato come la situazione sia tutt’altro che stabile e che ci potrebbero essere modifiche già dalla seconda settimana, a seconda del corso che prenderanno gli eventi. Il dialogo si è rivelato abbastanza disteso, e il nostro interlocutore ha fatto il punto su alcune delle questioni da noi sollevate.

“Il prefetto ha accolto le nostre richieste circa soluzioni da proporre, ad esempio, rafforzare i mezzi di trasporto” – afferma Brunhilde Paleari, coordinatrice dell’Us Como– con la possibilità di effettuare ulteriori interventi specifici su corse che si rivelassero ancora troppo piene o troppo poco frequenti. ”

La nostra richiesta di partecipare regolarmente al tavolo di coordinamento della gestione della scuola durante il Covid, con la possibilità di inviare un feedback mensile, è stata rifiutata; tuttavia ci hanno sollecitato a restare in contatto con le istituzioni, facendo pervenire tutte le segnalazioni che riteniamo adeguate. Ci ha inoltre invitato a collaborare con i dirigenti scolastici per monitorare la situazione.

Come sempre le parole vanno seguite dai fatti” – aggiunge Muhieddine Bissan, responsabile comunicazione dell’Uds Como- “ma il percorso di confronto con le istituzioni con al centro la fondamentale questione del rientro si è avviato positivamente.”». [Unione degli Studenti, Como]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: