Mobilità socialmente sostenibile

Giornata importante, sabato 19 giugno, per Auser Filo d’Argento Camerlata. L’associazione, che nel 2021 celebra i trent’anni di attività, si è dotata di un nuovo mezzo attrezzato per il trasporto delle persone fragili, un Fiat Doblò in comodato gratuito da PMG Italia, grazie al contributo di 20 sponsor e al patrocinio del Comune di Como. Al termine della cerimonia di consegna si è tenuto il congresso dell’Associazione, che ha confermato all’unanimità alla presidenza Donatella Locatelli.

Dopo la benedizione dell’automezzo impartita da don Saverio Xeres, Massimo Patrignani, presidente provinciale di Auser, ha rivolto ai presenti un indirizzo di saluto, sottolineando la continuità con la prima esperienza di trasporto assistito, avviata quattro anni or sono.

[Foto Sara Malacrida, Arci-ecoinformazioni]

«Allora eravamo preoccupati, non era stato semplice raccogliere le adesioni e districarsi nelle procedure burocratiche. Abbiamo vinto quella scommessa. Grazie al primo Doblò, la nostra associazione è cresciuta, fino a raggiungere nel 2019 numeri importanti, con 18 volontari attivi, 3.400 ore di volontariato, 25.000 chilometri percorsi per accompagnare le persone, ai quali vanno aggiunti quelli percorsi per 500 consegne delle spese nel quartiere di Monte Olimpino. Risultati che abbiamo raggiunto contando solo sulle nostre forze: in assenza di convenzioni con gli enti pubblici, siamo stati in grado di offrire un servizio pubblico importante, per alcuni indispensabile. Poi, come purtroppo ben sappiamo, l’inverno 2019/2020 ha segnato una svolta pesantissima nelle nostre vite, con l’irruzione dell’emergenza pandemica. Il mondo si è fermato, l’intero nostro paese si è fermato e anche il volontariato si è trovato a ridurre il suo impegno, proprio mentre crescevano i bisogni e le fragilità. Ridurre, non fermare. Per questo, quando nell’autunno scorso ci è stato proposto da PMG questo nuovo “progetto mobilità garantita”, i timori e le preoccupazioni sono tornati. Oggi siamo felici, direi di più, siamo orgogliosi di esserci sbagliati per la seconda volta. Le nostre richieste di sponsorizzazione hanno avuto risposte positive, numerose ed importanti, e siamo qui per ripartire con una nuova avventura e con un nuovo mezzo. Lo consideriamo un segno di ripresa che va oltre noi, che parla a tutta la città: torniamo a vivere, torniamo a muoverci in sicurezza, torniamo a crescere insieme».

C’è poi stato spazio per gli interventi dell’Amministrazione Comunale, con l’Assessore Angela Corengia, e di buona parte degli sponsor, ai quali Luigi Geretto di Pmg Italia ha consegnato una pergamena con parole di ringraziamento per il loro impegno verso le tematiche sociali

Se si scorre l’elenco dei sottoscrittori, appare uno spaccato della società comasca, un’immagine evocativa della coesione sociale così come Auser la intende: il negozio di vicinato e la banca del territorio; l’azienda pubblica multiutility e l’impresa familiare; le professioni sanitarie e l’impresa sociale no profit. Accanto a loro la Cgil, il sindacato che più di trent’anni or sono, con la felice intuizione di Bruno Trentin, promosse la nascita di Auser «Anche questo legame – ha ricordato Patrignani – trova ora visibilità sul nostro mezzo, con uno slogan che estendiamo volentieri a tutti i sottoscrittori e all’ente patrocinatore, con Auser per il sociale. Di questo c’è bisogno, in questo mondo complicato, di essere insieme, di essere quelli del noi e non quelli dell’io».

Grazie alla propria flotta di mezzi attrezzati, Auser ha dato un enorme contributo alla campagna vaccinale: sono stati 9000 gli accompagnamenti di persone fragili ai centri di somministrazioni fino ad oggi in Lombardia, con 700 mezzi, e più di 2000 volontari. Quando si parla di mobilità sostenibile si pensa, giustamente a costruire una mobilità non inquinante e non caotica. Auser, che condivide questo obiettivo, vuole dare il suo contributo anche in termini di sostenibilità sociale: liberi di muoversi, in sicurezza, per soddisfare bisogni primari di salute e di aggregazione.

Leggi qui per usufruire del servizio di trasporto sociale di Auser Filo d’Argento oppure telefona al numero 031 – 524646 o al cellulare 3491059905mail: auserfil2filocomo@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: