Ettore Scola

2 febbraio/ Omaggio a Ettore Scola al Gloria

ettore scolaMartedì 2 febbraio alle 21, lo Spazio Gloria di Arci Xanadù dedica una serata tributo a Ettore Scola, l’ultimo grande maestro della commedia italiana scomparso lo scorso 20 gennaio. Con il suo cinema, Scola, ha raccontato il riscatto dell’Italia intera dal fascismo e dalla guerra ed ha saputo rappresentare gli italiani con un linguaggio facile ma allo stesso profondo. Arci Xanandù propone una delle vette dell’opera del regista, Una giornata particolare, che racconta con intensità e delicatezza la tragedia della discriminazione contro gli omosessuali e la condizione femminile nell’Italia degli anni quaranta. Il film si aggiudicò il Golden Globe come Miglior Film straniero, due David Di Donatello e tre Nastri d’Argento oltre a due nominations agli Oscar come Miglior Film straniero euna giornata particolare Miglior Attore a Marcello Mastroianni.

6 maggio 1938, giorno della visita di Hitler a Roma. In un comprensorio popolare, Antonietta, moglie di un usciere e madre di sei figli, prepara la colazione, sveglia la famiglia, aiuta nei preparativi per la parata. Una volta sola, inavvertitamente, apre la gabbietta del merlo che va a posarsi sul davanzale di una appartamento difronte al suo. Bussa alla porta, ad aprirle è Gabriele, ex annunciatore dell’EIAR che sta preparando la valigia in attesa di andare al confino perché omosessuale. Mentre la radio continua a trasmettere la radiocronaca dell’incontro tra Hitler e Mussolini, Antonietta e Gabriele si rispecchieranno l’una nell’altro.

Ingresso libero, riservato ai Soci Arci. Info www.spaziogloria.it

Addio a Ettore Scola, grande maestro del cinema italiano

ettore scolaSi è spento ad 84 anni nel reparto di cardiochirurgia del Policlinico di Roma Ettore Scola, l’ultimo grande maestro della commedia italiana. Con il suo cinema ha raccontato il riscatto dell’Italia intera dal fascismo e dalla guerra ed ha saputo rappresentare gli italiani con un linguaggio facile ma allo stesso profondo. Una carriera e una vita nel segno dell’impegno civile, politico e sociale che lo portò tra l’altro a far parte del governo ombra del Partito Comunista Italiano, nel 1989, con la delega ai Beni Culturali. La camera ardente è stata aperta alle ore 11 a piazza del Verano 38, Roma.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: