Plantar memoria

Argentina/ Che la memoria germogli

Il 24 marzo ricorrono 45 anni dal sanguinoso e genocida golpe militare in Argentina che causò la morte di 30 mila persone (per lo più studenti, operai) moltissime delle quali ancora “desaparecidas” in quanto i loro corpi non sono stati trovati o identificati, le Madri, le Nonne, i Figli dei desaparecidos, i Nipoti ritrovati e altre organizzazioni che si occupano di diritti umani hanno deciso, causa covid, di non indire anche per quest’anno la “marcha” verso la Plaza de Mayo, storica piazza dove le Madri hanno iniziato a marciare nel 1977 per chiedere notizie dei figli e dove si sono ritrovate e hanno marciato tutti i giovedì pomeriggio fino a che, a causa della pandemia,  l’hanno dovuta sospendere. 

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: