Quali interventi per la crisi economica di Alfonso Gianni

sbilanciamoci«Il problema non è l’incremento del debito e del deficit pubblico – ha esordito Alfonso Gianni, ex sottosegretario allo sviluppo economico al Forum di Sbilanciamoci! – negli Stati Uniti ed in Francia c’è una lievissima inversione di tendenza e sono i Paesi che più hanno speso in interventi pubblici per contrastare la crisi».

Per Gianni «il problema non è la quantità della spesa bensì la sua qualità e sostenibilità nel tempo», interventi che ormai non sono più un tabù, come poco tempo fa, «nessuno li mette più in discussione, quando Obama, se ci riuscirà, progetta una riforma sanitaria che interverrà profondamente nel sistema economico americano».

Ma come definire gli interventi necessari?

Con una programmazione dialettica, portatrice di scontro, conflitto e confronto fra gli agenti sociali. Una forma di governo diversa che possa fare tesoro delle esperienze dei bilanci partecipati ed estenderla ad altri livelli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: