Ticosa: Multi ricorre al Tar, Palazzo Cernezzi si costituisce in giudizio

«Multi Investment ha presentato ricorso anche al Tar per bloccare l’escussione della fideiussione relativa all’area Ticosa – così comunica Palazzo Cernezzi –. La data dell’udienza non è ancora stata fissata»

«La società chiede che: sia accertata e dichiarata la risoluzione del contratto preliminare stipulato il 3 agosto 2006 tra il Comune di Como e Multi Investment per inadempimento dell’amministrazione comunale – prosegue il Notiziario –; in via subordinata sia accertata e dichiarata la risoluzione del contratto preliminare stipulato il 3 agosto 2006 per impossibilità sopravvenuta degli obblighi assunti con il contratto medesimo; in via ulteriormente subordinata sia accertata e dichiarata la risoluzione del contratto preliminare per eccessiva onerosità sopravvenuta e la risoluzione del medesimo contratto per presupposizione; sia annullata la deliberazione consiliare N.35/2010 e il Comune sia condannato al risarcimento del danno per equivalente».

«Poiché anche ad un sommario esame si rilevano gravi eccezioni e riserve in merito alla fondatezza delle censure proposte all’azione amministrativa del Comune – è la risposta dell’Amministrazione comunale – e poiché la proposizione dei motivi di ricorso si basa su una ricostruzione distorta, su proposta del settore Legale, la giunta ha votato per la costituzione in giudizio».

 

1 thought on “Ticosa: Multi ricorre al Tar, Palazzo Cernezzi si costituisce in giudizio

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: