La programmazione artistica del Comune di Como nel 2011

Gaddi ha presentato il programma culturale del Capoluogo lariano per l’anno in corso

«Sono oltre 40 le mostre in programma, che spazieranno tra i diversi generi dell’arte contemporanea: dalla pittura, alla fotografia, dall’architettura alla fiber art, fino alla scultura e alla packaging art» così il Notiziario comunale comasco.

«Gli spazi espositivi cittadini vivranno una stagione effervescente, con una serie di mostre in grado di incuriosire e soddisfare i gusti di chiunque – ha dichiarato l’assessore alla cultura comasco Sergio Gaddi –. L’assessorato alla Cultura, a fianco delle grandi mostre internazionali di Villa Olmo, che quest’anno vedrà protagonista Boldini e la Belle Epoque, prosegue la sua mission di promozione e valorizzazione dell’arte comasca e non, con la convinzione che l’arte e la cultura più in generale, siano fonte di sviluppo urbano e benessere sociale» (programma).

 

3 thoughts on “La programmazione artistica del Comune di Como nel 2011

  1. Ho letto esternazioni demenziali del Gaddi-Pensiero.
    Non mi aspetto quindi nessun benessere sociale che provenga da quell’assessorato.
    Lidia

  2. Quest’anno a Como mostra fantastica su Boldini e la Belle Epoque affidata a Tiziano Panconi, il più grande esperto dell’ottocento italiano.
    Finalmente uno stop alle mostre sugli stranieri. In Italia abbiamo i più grandi artisti, perchè non dare spazio a loro.
    Stiamo a vedere, vediamo, guardiamo, scrutiamo, sbirciamo, focalizziamo e chi vivrà vedrà….

  3. Viva l’ottimismo di Alberto che condivido: Sergio Gaddi e Tiziano Panconi, i due curatori della mostra Boldini e la Belle Epoque, stanno lavorando per creare uno dei più grandi eventi culturali del 2011. L’accoppiata, ognuno con qualità diverse, promette si essere di quelle eccezionali.
    Il primo un grandissimo organizzatore e anche molto di più e il secondo il più grande e conclamato esperto della pittura italiana dell’800.
    Diamogli fiducia e stiamo a vedere cosa partoriranno se una balena o un topolino. Il 25 marzo potremo valutare oggettivamente il loro lavoro.

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: