CoopSussi inizia a concretizzarsi a S. Fermo

«Siamo molto orgogliosi – dice l’assessore di S. Fermo Fabio Ansideri – che il Comune di S. Fermo sia teatro di un’iniziativa così all’avanguardia dal punto di vista tecnologico. Il laboratorio di Mobile E-Government si può tradurre in una maggiore interazione tra cittadino, amministrazione comunale e associazioni, con una significativa trasparenza e cogliendo l’opportunità di fare rete»

Tecnicamente si agirà «tramite un sistema informatizzato basato sui supporti digitali quali gli smartphone – con cui –, sarà possibile superare problematiche legate allo stato di salute o alla scarsa disponibilità di tempo dei nostri concittadini, garantendo così la possibilità di fruire a pieno dei servizi e delle informazioni più importanti, senza dover sottostare agli orari di apertura al pubblico degli uffici comunali».

Per chi avesse da eccepire sulla diffusione di tali strumenti si precisa che «come già avvenuto per i cellulari GSM e contrariamente a quanto si creda, gli smartphone in Italia sono diffusissimi (1 italiano su 5 ne possiede già uno)».

«Il laboratorio Mobile E-Government – precisa la nota alla stampa – sta declinando 8 proposte di servizio: canale informativo – quello che avviene/ avverrà nell’ambito comunale (riunioni/ eventi); divulgazione/ informazione (informazione circa i servizi e fornitura di degli stessi); ascolto/ raccolta informazioni (i cittadini comunicano al comune); supporto a domicilio (prenotazione di servizi); segnalazioni emergenze; monitoraggio dei media (rassegna stampa per le P.A.); Strategie amministrative la rivista di Anci Lombardia (rapido accesso alla rivista dedicata alle P.A.); Como Mobile Channel».

Il programma di CoopSussi, finanziato dal progetto Interreg IV, partirà con «60 apparecchi di ultima generazione ad altrettanti abitanti di S. Fermo e Lurago – i comuni partner del laboratorio – per far testare agli stessi cittadini l’efficacia ed il gradimento di sistema e servizi; nella fase successiva (disseminazione) saranno coinvolti gli altri partner svizzeri ed italiani, quindi anche Como».

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: