1,6 miliardi di euro per le Piccole imprese lombarde

Confindustria Como e Intesa Sanpaolo si alleano con un nuovo accordo per interventi per crescita, innovazione e internazionalizzazione delle imprese

Mercoledì 16 marzo «Confindustria Como e Intesa Sanpaolo hanno sottoscritto oggi un ulteriore importante accordo – che fa seguito a quello del 2009 – per assistere al meglio le piccole e medie imprese industriali della provincia di Como nell’attuale fase congiunturale ancora difficile ma certamente più orientata alla crescita e allo sviluppo».

«Il nuovo accordo conferma e prolunga gli strumenti attuati da quello precedente e disegnati per fronteggiare le principali emergenze della crisi . precisa una nota della Confindustria comasca –, come per esempio la linea di credito aggiuntiva per la gestione degli insoluti, i programmi di ricapitalizzazione per il rafforzamento patrimoniale, l’allungamento fino a 270 giorni delle scadenze a breve termine e il rinvio rate su mutui e leasing, diventate poi oggetto dell’Avviso comune ABI del 3 agosto 2009».

Intesa Sanpaolo metterà a disposizione un plafond di 1,6 milardi di euro per le provincie lombarde (escluse Milano e Monza Brianza) per interventi in quelli che sono considerati i tre ambiti strategici: crescita dell’impresa; internazionalizzazione; innovazione.

«Ci auguriamo che possa essere un concreto e valido strumento per superare la crisi che ha colpito indistintamente tutti i settori e che non ha ancora esaurito i suoi effetti negativi – ha dichiarato Bianca Corti, presidente Piccola industria Confindustria Como – Crediamo che le banche debbano continuare a credere, collaborare e spingere le aziende in attesa della effettiva ripresa dell’economia».

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: