Guerra in Libia/ Il vento caldo di rivolta dall’Africa

Sala della Cascina Massè piena per  Il vento caldo di rivolta dall’Africavenerdì 1 aprile. L’iniziativa di approfondimento organizzata dal Circolo Fumagalli, Comitato lavoratori contro la guerra, Fiom, Fp Cgil di Como si è svolta, dopo l’introduzione di Graziano Dizioli, con le articolate analisi di Massimiliano Lepratti che ha illustrato il contesto economico nel quale si sono generate le “rivoluzioni” in corso e Nicola Casale che ha fornito numerosi esempi delle mistificazioni, dei preconcetti, delle falsità che rendono difficile la comprensione degli eventi in corso dimostrando anche la natura oppressiva della guerra dell’Italia e degli altri paesi della coalizione dei volenterosi alla Libia. Entrambe le relazioni a cui è seguito un ampio dibattito con la proposta venuta dall’associazione 3 febbraio di intensificare con azioni comuni l’impegno per l’accoglienza senza se e senza ma ai migranti, saranno presto on line su questo blog insieme ad un intervento dello storico Matteo Dominioni studioso della Libia e dei crimini italiani nella precedente guerra coloniale. Il video dell’incontro sarà disponibile su AltraComo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: