Il Tar ha respinto la sospensiva di Upcts per l’ordinanza anti movida del sindaco Bruni

Venerdì 1 luglio «il tribunale amministrativo della Lombardia ha respinto la richiesta urgente di sospensiva dell’ordinanza sindacale che regola gli orari dei pubblici esercizi» spiegano da Palazzo Cernezzi un’istanza presentata il 24 giugno scorso da Confcommercio e una quindicina di esercenti per il «presunto grave danno economico che i gestori dei locali, supportati da UPCTS, asserivano di subire in conseguenza dell’ordinanza cosiddetta “anti movida”. Il Tar non ha ritenuto sufficienti le motivazioni avanzate fissando l’udienza di merito il prossimo 27 luglio. L’ordinanza è dunque pienamente efficace» concludono da via Vittorio Emanuele II

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: