Villa Geno: 155mila euro d’affitto non pagato

Palazzo Cernezzi vincola il piano di rientro debitorio con Cabella srl

 Il Comune di Como chiede il: «Pagamento di un consistente acconto, presentazione di una fideiussione bancaria o assicurativa, dilazione del debito in massimo trenta rate».

«La società ha un contratto di locazione per Villa Geno stipulato nel 2000 e con scadenza nel 2017 – dichiara l’assessore al Patrimonio del Comune di Como Marcello Iantorno riferendosi alla Cabella srl –. Fino al 2010 il canone dovuto e quantificato in circa 124mila euro, è stato corrisposto in conto opere, a seguito dei lavori di manutenzione straordinaria che sono stati eseguiti».

«Ad oggi la società vanta un debito nei confronti del Comune di circa 155mila euro ed ha presentato una richiesta per un piano di rientro – prosegue l’assessore –. Stante la difficile situazione economica, l’amministrazione è naturalmente disposta ad accogliere alcune delle richieste presentate, ferme restando, tuttavia, alcune condizioni dalle quali riteniamo non si possa prescindere». [md – ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: