L’economia reale e il futuro dell’euro

euroLa serata di approfondimento e dibattito organizzata dal circolo Arci Virginio Bianchi venerdì 10 maggio a Cantù. Un centinaio di persone hanno seguito le relazioni, introdotte da Ecclesio Galletti (video), di Bruno Amoroso (video 12, 3) e Andrea Di Stefano (video 1 , 2 ) coordinati da Emilio Novati (video). Presto on line altri video dell’iniziativa. All’ingresso della sala banchetto di Radio popolare per la campagna straordinaria Bella e possibile.

Molti gli interventi dal pubblico con domande puntuali e osservazioni sui diversi punti di vista esposti nelle relazioni. Molto diversa è apparsa la posizione dei due relatori. Amoroso ha invitato a tenere conto della gravità della situazione italiana, ha evidenziato gli assetti negativi per l’economia italiana determinati dall’euro senza tuttavia proporre un’uscita secca dalla moneta unica  piuttosto concordata. Di Stefano invece non vede l’euro come origine della catastrofe economica italiana e denuncia invece l’inadeguatezza delle politiche economiche italiani. Amoroso apocalittico con l’invito ai presenti ad attendersi entro sei mesi la bancarotta, Di Stefano più convinto che politiche virtuose genererebbero possibilità di salvezza.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: