L’isola: una città

cartelloLa stima effettuata verificando il numero delle copie della Mappa equo solidale distribuite nelle due giorni della Fiera delle relazioni e delle economie solidali proposta da L’isola che c’è e dall’Avc-Csv totalizza più di 20 mila ingressi. Si tratta di una città, quella della solidarietà, del ben-essere, dell’ambientalismo, della globalizzazione dei diritti. Una città futura. Questa decima edizione ha avuto – un modo giusto per festeggiare il decennale – molte novità. Le abbiamo descritte in decine e decine di post del blog NKM0. Due di esse, lo Spazio donne animato da Gabriella Bonanomi e la nuova scenografia curata da Francesca Miscioscia, ci sembra abbiano dato il segno di un’evoluzione positiva, la capacità di dare ulteriore impulso a diversi approcci, diversi linguaggi, nuove rotte, sperimentazioni feconde. La confusione creativa, l’arcobaleno virtuoso disegnato dalla varietà dei soggetti partecipanti si sono ulteriormente espressi nell’edizione del 2013 che, consolidando la capacità organizzativa di gestione di un evento complesso, animato da centinaia di protagonisti, ha coinvolto positivamente i partecipanti tanto che percorrendo L’isola si incrociavano tanti sorrisi, dimostrazione di due giorni di benessere solidale.  [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: