Sciopero a oltranza alla Mbm trasporti di Novedrate

imgQuattro mesi di stipendio da percepire e due anni di pagamenti arretrati. Per queste ragioni i lavoratori della ditta di trasporti Mbm da venerdì sono in sciopero a oltranza

Scrive in una nota la Filt Cgil: «Da venerdì 31 novembre i sette lavoratori della ditta di trasporti e noleggio pullman Mbm sono costantemente all’esterno della sede (sabato e domenica compresi) in sciopero ad oltranza per rivendicare le retribuzioni arretrate. I lavoratori infatti hanno 4 mesi di stipendio da percepire e da 2 anni i lavoratori ricevono il salario con 3 mesi di ritardo. In questi anni i dipendenti hanno sopportato enormi difficoltà economiche per tentare di “salvare” l’azienda e l’occupazione. Purtroppo la situazione è peggiorata e da 3 mesi di ritardo si è arrivati a 4 mesi. Mbm autotrasporti non intende accogliere la proposta fatta dai lavoratori e dalla Filt Cgil di vendere almeno 1 pullman per pagare le retribuzioni arretrate. I lavoratori hanno quindi deciso di continuare lo sciopero» [Andrea Quadroni, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: