I Giovani democratici per la scuola di Renzi

giovani democratici como2014I Giovani democratici di Como si attivano a sostegno della proposta governativa La buona scuola e si mobilitano con una serie di volantinaggi nelle scuole della città. Leggi nel comunicato stampa le dichiarazioni di Tommaso Legnani che giudica molto positivamente la proposta renziana. Come in altri campi è completa la divergenza di valutazioni tra gli esponenti della maggioranza del Pd e le sinistre che dentro e fuori la Cgil bocciano come distruttivo, truffaldino e palesemente antidemocratico, anche per le modalità populistiche con le quali viene presentato al Paese, il documento del governo. 

1 thought on “I Giovani democratici per la scuola di Renzi

  1. Perchè, a voi la linea di Renzi, sembra costruttiva, onesta e democratica? Vietare il confronto con le parti sociali; far passare la riduzione dei diritti fondamentali ( vedi art. 18, possibilità di demansionamento ecc. ) violati con prepotenza e arbitrato del padrone, come scelte di progresso, vi sembra costruttivo, onesto e democratico? Fare dell’allarmismo e della provocazione mediatica lo strumento di un populismo di corto respiro, come gridare al complotto contro chi ha l’ardire di contestare il volere del Sovrano, vi sembra costruttivo, onesto e democratico?

    E la buona scuola consiste forse nel taglio degli insegnanti di sostegno agli studenti più svantaggiati?

    Giovani Democratici, più che volantinare fuori dalle scuole dovreste tornare a sedervi dentro le scuole, col desiderio di imparare cultura e politica economica, piuttosto che marketing elettorale: Di Vittorio piuttosto che Oscar Farinetti, Calamandrei piuttosto Marchionne, Berlinguer, Vittorio Foa, Stefano Rodotà piuttosto che David Serra.

    Buon studio

    Leone

    ________________________________

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: