1 marzo/ Il bambino che cammina nel deserto

bambino desertoPiccola accademia teatro gruppo popolare propone domenica 1 marzo alle 16 in via Castellini 7a Como Il bambino che cammina nel deserto, ultimo appuntamento della rassegna La domenichina dei piccoli con Claudia Fontana, testo e regia di Giuseppe Adduci, musica dal vivo eseguita dal gruppo Musica spiccia. Ingresso 4 euro bambini, 6 euro adulti (3 e 5 con tessera).

Un bambino da solo cammina nel deserto, in fuga dalla guerra in Siria. Si chiama Marwan e ha solo 4 anni. Una fotografia lo mostra mentre trasporta una pesante busta di plastica, riempita con le sue cose. Lo scatto è stato pubblicato su tutti i giornali del mondo, e mostra il momento in cui il bambino viene soccorso dai funzionari Onu al confine con la Giordania.

Marwan ha ritrovato la famiglia dopo una decina di minuti, ma l’immagine della sua solitudine nel deserto è rimasta impressa nella coscienza di molti.

Lo spettacolo racconta di una bambina amica di Marwan, che segue il suo cammino a distanza di qualche giorno, perché vuole prendersi cura di lui, della sua sete, perché ne vuole condividere il destino. Nello spazio immenso del deserto la bambina si racconta le storie che insieme si raccontavano, saliti sulla cima di un eucalipto al villaggio, immaginando il mondo al di là della guerra che hanno convissuto da quando sono nati (il conflitto siriano ha creato quasi 2,5 milioni di rifugiati e ha costretto sei milioni di persone ad abbandonare le loro case). E canta, le canzoni che insieme hanno cantato anche quando era proibito cantare. Vuole portare acqua al suo amico, e per farlo è disposta a tutto. Anche a soffrire lei la sete. Anche, se necessario, a morirne.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: