Mese: Febbraio 2015

1 marzo/ Il Pd vota sulle autonomie

1 marzo pdDomenica 1 marzo in tutta la Lombardia si svolgerà la consultazione del Pd sul tema delle autonomie locali e contemporaneamente sarà avviata la campagna per il tesseramento 2015 del partito. L’appello al voto di Savina Marelli, segretaria provinciale del Pd comasco: « La preparazione della consultazione è stata una preziosa occasione per tanti di noi per informarsi e poter esprimere il 1 marzo la propria opinione sul tema delle autonomie locali, fornendo così al Pd lombardo elementi utili per elaborare posizioni condivise su temi che saranno a breve oggetto di riforme sia a livello regionale che nazionale. La consultazione del 1 marzo è stata altresì l’occasione per sperimentare la piattaforma per il voto telematico accedendo al sito www.pdlatua.it che potrà essere utilizzata in futuro per altre consultazioni concretizzando così la ripetuta richiesta di coinvolgimento emersa dai circoli. Confidando che il 1 marzo si riveli una proficua occasione di confronto per tutti coloro che hanno deciso di dedicare parte del proprio tempo all’impegno in politica, vi saluto cordialmente».Come si vota.

école/ Essere Charlie a scuola

la-laicite-c-est-par-ou-hors-serie-charlie-hebdoLa rivista comasca di idee per l’educazione école pubblica l’intervento di Jean-Marc Roirant, presidente della Ligue de l’enseignement,  ha aperto i lavori del Consiglio nazionale dell’Arci del 6 febbraio 2015 a Roma.  «Gli eventi tragici di gennaio, che hanno per sempre segnato gli animi, non devono risultare inutili. Delle soluzioni vanno trovate nella scuola, nei quartieri, e , in particolare presso le associazioni, ma anche nella volontà forte dei nostri dirigenti di dare impulso a una politica urbana e a un assetto territoriale». Leggi il seguito di questo articolo

1 marzo/ Riscopriamo la “traversata”: a piedi e in bici sulla vecchia ferrovia Fnm Grandate-Malnate

giornata ferrovie dimenticatePasseggiata lungo il sedime della vecchia ferrovia nel tratto da Grandate a Olgiate Comasco, per circa 9 chilometri complessivi, organizzata da Iubilantes per l’ottava Giornata nazionale delle ferrovie dimenticate indetta dalla Confederazione per la mobilità dolce.

 

Programma:

Alle 8.20 alla Stazione Fnm di Grandate;

Alle 8.30 partenza, lungo il percorso momenti di spiegazione a Grandate (zona stazione), a Villa Guardia (casello di Civello), a Lurate Caccivio (piazza Alpini, ex stazione, ex area Stucchi) a cura di Iubilantes e COMOinTRENO, e, a disposizione, una “Biciofficina” a cura dell’Associazione Como a Ruota Libera;

Alle 11.45-12, conclusione intorno alle alla ex Stazione Fnm di Olgiate Comasco (via 1 maggio) con ristoro finale a cura del gruppo Alpini di Olgiate (su offerta a sostegno del Gruppo).

Richiesta una firma di liberatoria, si raccomandano scarpe e abbigliamento da trekking, i minori dovranno essere accompagnati.

Per informazioni tel. 031.279684, e-mail iubilantes@iubilantes.it, internet www.iubilantes.eu. [md, ecoinformazioni]

5 marzo/ Prospettive socio-sanitarie dell’area dell’ex Ospedale Sant’Anna

cittadellasaluteLa Cittadella della salute, in collaborazione con l’Azienda ospedaliera Sant’Anna di Como, organizza la Tavola rotonda Prospettive socio-sanitarie dell’area dell’ex Ospedale Sant’Anna. L’incontro si svolgerà giovedì 5 marzo alle 17,15 nella Biblioteca medica, piano rialzato Monoblocco Poliambulatorio Sant’Anna in via Napoleona 60 a Como.

Invitati: Marco Onofri, direttore generale A.O. Ospedale Sant’Anna, Roberto Bollina, direttore generale Asl della provincia di Como, Bruno Magatti, assessore alle Politiche sociali del Comune di Como, Gianluigi Spata, presidente dell’Ordine dei medici di Como, Manuela Serrentino, medico del Comitato Cittadella della salute. Moderatrice: Anna Campaniello, giornalista. Introduzione e saluti: Gianluca Giovinazzo, Comitato Cittadella della salute. Conclusioni Marco Lorenzini, Comitato Cittadella della salute.

28 febbraio/ L’Arci a Mirabello per “il manifesto” e Un’altra difesa possibile

pizzatamanifestoI circoli Arci Terra e Libertà e Mirabello, promuovono sabato 28 febbraio alle 19 al circolo Arci Mirabello di via Tiziano 5 a Cantù, una pizzata di raccolta fondi a sostegno del quotidiano comunista Il manifesto. Sarà anche possibile firmare per la legge di iniziativa popolare Un’altra difesa è possibile.  Vai la blog dedicato al Comitato lariano Un’altra difesa è possibile.

Pizza, bevanda e caffè 20 euro. Iniziativa riservata ai soci e alle socie Arci. Prenotazione obbligatoria 347 5123178, arci.terraeliberta@gmail.com

Da marzo cantiere aperto per la velostazione a Como Borghi

velostazione borghi 1100 giorni di lavori, per 160mila euro finanziati da Fondazione Cariplo e Comune di Como per un punto di scambio bici-treno.

 

«Prenderanno il via nel mese di marzo, a Como Borghi, in piazzale Gerbetto, i lavori per la realizzazione di una velostazione – annuncia Palazzo Cernezzi –. Il progetto – realizzato degli architetti Paolo Brambilla, e Corrado Tagliabue e dell’ingegner Michele Colombo – prevede un deposito coperto e videosorvegliato per 60 biciclette. La velostazione si configura come punto di interscambio bici-treno ed è previsto che gli utenti possano accedere direttamente ai binari dopo aver depositato la bicicletta e viceversa».

«L’accesvelostazione borghi 2so alla struttura sarà consentito ai soli utenti in possesso di apposita tessera – spiega la nota –. L’inizio dei lavori, che saranno eseguiti dall’impresa Malinverno srl di Como, è previsto nel mese di marzo e il cantiere proseguirà per 100 giorni. Il progetto, complessivamente, ammonta a 160mila euro ed ha ottenuto un finanziamento da parte di Fondazione Cariplo di 130mila euro. Nell’ambito del cantiere, si procederà anche alla sistemazione dell’aiuola posta all’ingresso della stazione di Como Borghi». [md, ecoinformazioni]

28 febbraio-1 marzo/ Polentata con delitto

polentata con delittoSpesa in giallo, sabato 28 febbraio (cena) e domenica 1 marzo (pranzo) all’associazione Noivoiloro, in via del Lavoro 7 a Erba (menu: antipasto misto, piatto unico con polenta e formaggi, verdure, rustisciada, arrosto e crema di funghi, peperonata -
su richiesta polenta uncia, dolce e caffè, un drink, costo 20 euro, 10 per bambini dai 6 ai 12 anni). Prenotazione obbligatoria tel. 031.640703, e-mail info@noivoiloro.it, per informazioni Internet www.lisolachece.org.

1 marzo/ Il bambino che cammina nel deserto

bambino desertoPiccola accademia teatro gruppo popolare propone domenica 1 marzo alle 16 in via Castellini 7a Como Il bambino che cammina nel deserto, ultimo appuntamento della rassegna La domenichina dei piccoli con Claudia Fontana, testo e regia di Giuseppe Adduci, musica dal vivo eseguita dal gruppo Musica spiccia. Ingresso 4 euro bambini, 6 euro adulti (3 e 5 con tessera).

Un bambino da solo cammina nel deserto, in fuga dalla guerra in Siria. Si chiama Marwan e ha solo 4 anni. Una fotografia lo mostra mentre trasporta una pesante busta di plastica, riempita con le sue cose. Lo scatto è stato pubblicato su tutti i giornali del mondo, e mostra il momento in cui il bambino viene soccorso dai funzionari Onu al confine con la Giordania.

Marwan ha ritrovato la famiglia dopo una decina di minuti, ma l’immagine della sua solitudine nel deserto è rimasta impressa nella coscienza di molti.

Lo spettacolo racconta di una bambina amica di Marwan, che segue il suo cammino a distanza di qualche giorno, perché vuole prendersi cura di lui, della sua sete, perché ne vuole condividere il destino. Nello spazio immenso del deserto la bambina si racconta le storie che insieme si raccontavano, saliti sulla cima di un eucalipto al villaggio, immaginando il mondo al di là della guerra che hanno convissuto da quando sono nati (il conflitto siriano ha creato quasi 2,5 milioni di rifugiati e ha costretto sei milioni di persone ad abbandonare le loro case). E canta, le canzoni che insieme hanno cantato anche quando era proibito cantare. Vuole portare acqua al suo amico, e per farlo è disposta a tutto. Anche a soffrire lei la sete. Anche, se necessario, a morirne.

Un’altra difesa è possibile/ Blog del Comitato lariano

firmadifesanonviolentaorizIn occasione della tre giorni di mobilitazione straordinaria per la raccolta di firme sulla legge di iniziativa popolare per  per la difesa civile non armata e non violenta,  indetta per il 27 e 28 febbraio e per l’1 marzo, ecoinformazioni apre un blog per il Comitato lariano Altra difesa possibile. Nel nuovo spazio telematico, che si affianca alla pagina fb del Comitato già attiva,  tutte le informazioni sulla proposta di legge, gli approfondimenti del tema, le indicazioni su dove firmare in provincia di Como.  Vai la blog Comitato lariano altra difesa possibile.

Fausta Bicchierai portavoce nazionale di Alba

bicchieraiLa comasca Fausta Bicchierai è una delle due portavoce nazionali di Alba, il movimento impegnato per la realizzazione di un “soggetto politico nuovo”. Lo ha deciso l’assemblea nazionale del 21 e 22 febbraio a Vico Equense dove, presenti una quarantina di esponenti di Alba di Milano, Padova, Matera, Livorno, Firenze, Bari,Piacenza, Napoli, Roma, Como, Bologna, Pistoia, Parma, Novara, Acerra, Pomezia, Pozzuoli, è stato messo a punto un importante documento programmatico per la continuazione dell’attività del movimento in autonomia rispetto alle altre forze politiche. Leggi il testo del report dell’assemblea.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: