ecoinformazioni on air/ Paratie

logo ecopop

Il servizio del 16 aprile  di Michele Donegana per Radio popolare. Ascolta il servizioLe paratie, nate per fermare le acque del lago di Como, saranno ricordate  come una grande opera di sperpero di denaro pubblico. E il sindaco Mario  Lucini, nell’ultimo consiglio comunale dedicato al tema, ha ribadito che il  problema ancora attuale dopo tanti anni è un lascito delle amministrazioni  di centro destra. Lucini ha comunicato che per le opere di difesa dal lago  in dieci anni i costi sono già raddoppiati arrivando a 33 milioni di euro. A  regime ogni anno si spenderanno per la sola gestione 25mila euro, e per ogni  esondazione l’attivazione costerà 40-50mila euro.  Una spesa che comunque si dovrà sostenere per controllare la funzionalità  dell’opera ogni due anni anche se il lago non salirà di livello.  Per il sindaco il raddoppio dei costi è tutta colpa del progetto originale  che non teneva conto di moltissimi aspetti.  Preoccupa anche l’abbassamento per subsidenza del Lungo Lario che è  aumentato significativamente da quando si sono iniziati i lavori, proprio  come le opposizioni di dieci anni fa avevano previsto. [ecoinformazioni Como]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: