ecoinformazioni 494/ What a lovely week!

494Per citare (almeno parzialmente) la tag-line dell’ultimo film di Mad
Max, i sette giorni appena passati hanno visto fatti meritevoli di
menzione nel nuovo numero di ecoinformazioni, giunto a soli sei
numeri dalle nozze di cristallo del 500 e precisamente al 494.
Ma cosa propone il menu, questa volta? Sfoglialo on line.
La scuola, naturalmente, con una corrispondenza dalla frontiera
comasca del test Invalsi, il famigerato test “coso-attitudinale “ da
tempo contestato da studenti e docenti.
E sempre nel magico regno renziano, dove tutte le camicie sono
bianche e i gessetti della lavagne colorati, è ambientata un’altra
notizia in primo piano, l’abbandono del Partito Democratico da
parte di Stefano Vaccaro, negli ultimi anni segretario del circolo
lussemburghese.
Qui in città, la maggioranza approva il documento economico
consuntivo e istituisce un primo gruppo di punti free wi-fi (effetto
Expo), mentre la Camera di Commercio registra dati economici poco
entusiasmanti, soprattutto per manifatturiero.
La cronaca dell’associazionismo ci porta a Bulgarograsso per
l’incontro di Bottega Lavoro sul Jobs Act, alla recente assemblea
di bilancio del circolo Arci ecoinformazioni, all’incontro Sapori del
Mondo organizzato dalla cooperativa Chance.
Nello spazio cultura, la psicanalisi scende in piazza, per la presentazione
degli ultimi testi di Jacques Lacan nelle principali librerie
del centro, mentre di “musica sociale” parla il servizio sul gruppo
Alchechengi, recente protagonista allo Spazio Gloria, e di “editoria
sociale” la presentazione del nuovo numero della rivista Oltre il
Giardino.
Soddisfatti? Aspettate almeno di vedere il video della settimana,
con i tantissimi contributi di lettori e letture arrivati per No rogo,
sì logos, l’evento contro tutte le ignoranze promosso dall’Arci.
Sembra davvero tutto per questa volta. La buona lettura, come la
buona scuola, siamo noi. [Luca “Maria Giovanna Elmi” Frosini, ecoinformazioni]

Sfoglia on line il 494.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: