La Ticosa si muove

ex ticosaIl servizio del 7 luglio  di Michele Donegana per Radio popolare. Ascolta il servizioRitorna a muoversi qualcosa per la ex Ticosa. Multi ha presentato una nuova proposta al Comune di Como dopo anni di blocco. L’ex tintostamperia abbattuta con fuochi d’artificio poco prima delle elezioni dall’ex presidente regionale Roberto Formigoni è rimasta per anni una distesa brulla con qualche acquitrino mentre Palazzo Cernezzi e la multinazionale olandese si sono fronteggiate sulla rideterminazione del progetto previsto in un contesto di crollo del mercato immobiliare cittadino. Ora Multi propone una riduzione della volumetria del 30%, un mix fra una parte commerciale di media distribuzione (non alimentare) ed esercizi di vicinato e 140 appartamenti ad affitto agevolato. È sempre presente la risistemazione viabilistica dell’incrocio fra le vie Grandi e Roosevelt, parzialmente interramento, e la riqualificazione del Santarella, un edificio della vecchia fabbrica mantenuto in piedi, per funzioni pubbliche. Riparte così l’iter negli uffici in Giunta e in Consiglio, dove potrà probabilmente approdare nel prossimo ottobre. [Michele Donegana, ecoinformazioni]

1 thought on “La Ticosa si muove

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: