Fondi diretti della Ue un’opportunità anche per il non profit

250915 fondi europei

L’incontro, introdotto dall’eurodeputato M5s Marco Valli attraverso una panoramica sulla natura dei fondi europei, diretti e indiretti, ha illustrato le potenzialità, le problematiche e le buone pratiche legate ai bandi europei per lo viluppo e la valorizzazione del territorio, sia dal punto di vista delle piccole e medie imprese sia da quello delle associazioni.

Il discorso, alla ex Circoscrizione 3 di Como il 25 settembre, si è concentrato sui fondi diretti, volti a promuovere azioni innovative che abbiano al loro interno anche il carattere dell’internazionalità con finanziamenti a fondo perduto che possono coprire dal 50 all’80per cento dei costi del progetto.

Il tema della progettazione vera e propria, è stato affrontato dall’europrogettista Andrea Boffi che ha delineato un quadro preciso e approfondito delle dinamiche europee relative alla gestione del bilancio dell’Unione e dei fondi destinati ai progetti, illustrando inoltre alcuni punti chiave dell’europrogettazione.

Boffi ha evidenziato come nelle diverse proposte si dovranno centrare gli obbiettivi di trasparenza, parità, valorizzazione del non profit e i divieti di cumulo e di retroattività, e ha delineato tutte le tappe del percorso, partendo dalla fase di ideazione fino a quella valutativa, identificando in un’idea, materiale o immateriale, il motore della procedura stessa.

Evidente anche a causa della particolare complessità della burocrazia europea la necessità di un’adeguata professionalità di progettazione che in Italia non è stata ancora pienamente sviluppata; ritardo, questo, che ha pregiudicato in larga parte l’accesso ai fondi da parte delle organizzazioni italiane.

In questa direzione l’intervento del consigliere regionale lombardo del M5s Stefano Buffagni che ha sottolineato l’urgenza di creare questa professionalità e anunciato la possibilità di una prossima apertura di bandi volti a formare giovani europrogettisti. Per approfondimenti: efddgroup@gmail.com. [Marisa Bacchin, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: