ecoinformazioni 510 settimanale/ Negativo e positivo

510Anticipiamo dal numero 510 del settimanale ecoinformazioni il sommario di Jlenia Luraschi. Ci sono notizie tristi che non si vorrebbero mai dare. La scomparsa di Vincenzo Sapere è una di queste. Socialista, uomo di sinistra, consigliere comunale di Paco-Sel, persona stimata e appassionata ha lasciato un grande vuoto in città.

La vita politica di Como però prosegue con il dibattito contro il pagamento del pedaggio del primo tratto della nuova tangenziale di Como e sul progetto di riqualificazione di piazza Volta. Il sindaco Lucini è anche richiamato dal Comitato Cittadella della salute a un incontro per progettare un piano di azione sull’area del vecchio ospedale Sant’Anna, mentre al nuovo ospedale di San Fermo i problemi non mancano: per nove lavoratori impiegati nei nuovi esercizi della struttura sanitaria regna infatti l’incertezza. Restando in città, lascia allibiti la notizia dell’annullamento della Giornata del riuso alla Caserma de Cristoforis, un fatto che evidenzia ulteriormente l’inutilità e il danno per la città di spazi preziosi lasciati all’uso militare. Sul lago la situazione non è migliore. Non si trova una soluzione per la Tremezzina. Ma non ci rassegniamo a raccontare solo guai. Como non fa mancare la sua partecipazione quando si tratta di diritti e di solidarietà: dalla Notte dei senza dimora alla manifestazione per Nino Di Matteo. E ci sono eventi importanti anche in ambito culturale con la rassegna Momenti di Gloria, l’appuntamento con Ritorno al futuro day di Arci Xanadù, la nuova stagione della Casa della poesia e quella sinfonica del Teatro San Teodoro di Cantù. Perfino dalla Camera dei deputati arriva una notizia positiva: qualcosa timidamente si muove verso l’approvazione della legge dello Ius soli. Infine Arci Noerus (AltraComo) ci regala il video della settimana sul secondo incontro del ciclo Tre colpi alla ’ndrangheta, organizzato dal Circolo ambiente Ilaria Alpi in collaborazione con alcuni comuni dell’Erbese. Inauguriamo con questo numero di ecoinformazioni una nuova sezione fotografica – Como foto social club – che raccoglierà portfolio di vari autori impegnati nella “fotografia sociale”, con l’ambizione di raccontare “la città vivente dietro la città di pietra”. [Jlenia Luraschi, ecoinformazioni]

Leggi on line il  numero 510 del settimanale ecoinformazioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: