Il ragazzo eritreo migliora, Como peggiora

manostilizzataSta meglio il ragazzo eritreo di 26 anni, ricoverato al Valduce per ipotermia. Lo confermano sia l’Osservatorio migranti di Como che Flavio Bogani. Ce la farà. Il migrante che stanotte  era al freddo fuori del Campo di via Regina Teodolinda è stato soccorso dalle infermiere volontarie del Campo stesso ed è la Valduce. Ora lui è sotto osservazione, ma è già evidente che l’atteggiamento irresponsabile e illegale che lascia al freddo persone in attesa che prima o poi la tragedia annunciata accada condanna l’intera città a essere ritenuta colpevole di mancata accoglienza e disumanità. Se la Prefettura e le altre istituzioni non saranno in grado di risolvere il problema dei tanti che non riescono a accedere al Campo di via Regina Teodolinda vorrà dire che Como avrà fatto un passo indietro rispetto a quest’estate dove almeno c’erano tende per tutte e tutti. E sarebbe davvero una vergogna. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: