Giorno: 24 Maggio 2017

25 maggio/ Wide blue delivery allo Spazio Gloria

Per il 25 maggio l’appuntamento è allo Spazio Gloria con Wide blue delivery, il suggestivo ed emozionante documentario indipendente sull’esperienza di vita sulle navi mercantili realizzato da Alessandro Cattaneo durante una navigazione di quaranta giorni.

Il film, vincitore del 18° Napoli Film Festival, del Mente Locale film festival di Vignola e in concorso a
Visioni dal mondo, Vision du reèl, Doc Outlook International Market e al Krakow Film Festival, racconta la nave mercantile Repubblica del Brasile durante il viaggio tra Italia, Mediterraneo e Africa occidentale, approfondendo l’esperienza di vita assolutamente particolare dei marittimi, 27 persone in questo caso tra italiani, filippini e romeni. Ne deriva una riflessione sui bisogni innati dell’uomo che si realizza attraverso immagini uniche ed interviste intime, in un viaggio sorprendente e coinvolgente, tra natura, ferro, saggezza e fragilità.

Wide blue delivery è l’opera prima in termini di lungometraggio di Alessandro Cattaneo; durante la serata, organizzata nell’ambito del progetto Connessioni controcorrente, sarà presente anche il regista.

La serata è organizzata nell’ambito di Connessioni controcorrente, un progetto di arci Xanadù, arci ecoinformazioni e TeatroGruppo popolare realizzato con il contributo di Fondazione Cariplo.

25 maggio/ XXCO a Cantù

Giovedì 25 maggio, alle ore 18.45, presso la Corte San Rocco di Cantù (via Matteotti 39), vengono presentati i due volumi di XXCO, l’opera dedicata all’architettura nel Novecento in provincia di Como e pubblicata quotidianamente durante il 2016 con 366 schede pubblicate online su https://xxcoecoinformazioni.wordpress.com.

Con l’autore, Fabio Cani, ci sarà l’architetto Tiziano Casartelli, direttore del periodico “Canturium”, per parlare soprattutto delle architetture moderne del Canturino inserite nella ricerca. Sarà quindi un primo appuntamento rivolto a un’ulteriore verifica sul campo, uscendo dal capoluogo e dai confini dei “capolavori” più celebrati. Poi, il 7 giugno, ci si sposterà a Lenno, per parlare del “lago del Novecento”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: