Roma, 24 lug. (askanews) - Eventi a settembre fra Reggio Emilia Barletta e Torino Roma, 24 lug. (askanews) - La festa nazionale di Sinistra Italiana 2017 a settembre si fa in tre. Non saranno le classiche feste di partito, ma tre festival, organizzati con modalità inedite, a cominciare dalla scelta di rinunciare ai classici tendoni per dialogare invece con il tessuto urbano delle città che saranno teatro delle iniziative. L'obiettivo è ambizioso: mettere al centro del dibattito politico la battaglia contro le diseguaglianze sociali e cominciare la costruzione delle proposte programmatiche con cui affrontare i futuri appuntamenti elettorali. Lo ha reso noto Sinistra Italiana. "Il momento centrale - sottolinea il partito di Fratoianni - si terrà nel centro di Reggio Emilia, nel Chiostro della Ghiara, dal 20 al 24 settembre ed è infatti dedicato all'Eguaglianza, un 'Festival dei perchè e dei come', per approfondire strumenti e ragioni di una necessaria svolta nella politica del Paese".L'appuntamento di Reggio Emilia sarà affiancato da altri due: il primo è quello che si terrà a Barletta nell'area piazza Pescheria, dal 7 al 10 settembre dedicato alla diseguaglianza tra il nord e il sud dell'Italia, e al necessario 'Riscatto' - così recita il titolo - del Meridione. L'ultimo a Torino, ai Murazzi del Po, dal 26 al 30 settembre, nella città che ospiterà il G7 industria, lavoro e ricerca , e sarà dedicato invece alla maggioranza invisibile, ai tanti colpiti dalla crisi Tre appuntamenti che sono in realtà già un programma politico: diritti civili e sociali da esigere subito, riconversione ecologica dell'economia e del sistema industriale, innovazione tecnologica volta all'aumento della produttività e alla riduzione dell'orario di lavoro, invece che alla corsa al profitto e alla scomparsa di posti di lavoro, politiche di redistribuzione del reddito, costruzione di un nuovo welfare su basi universalistiche, gratuità dell'accesso all'istruzione e alle cure, equità e progressività fiscale, lotta all'evasione e all'esclusione fiscale delle grandi multinazionali, politiche per la pace, il disarmo e la convivenza fra culture diverse. "Tutto questo - conclude la nota di Si - sarà al centro di lectio magistralis, interviste reali e immaginarie, presentazioni di libri e dibattiti politici che vedranno alternarsi sui palchi ospiti nazionali e internazionali, artisti, intellettuali, esponenti politici di tutta la sinistra e delle organizzazioni sociali, con l'ambizione di ricostruire un pensiero di sinistra per una politica moderna, innovativa, all'altezza delle sfide che il presente ci mette innanzi".

Un click per il Portierato sociale e Ilnuovosocial

Si può votare fino a 3 dicembre per i progetti di solidarietà e mutualismo finanziati da Sinistra italiana. Tra essi ben due nella città di Como che potrebbero se risulteranno vincenti di un finanziamento messo a disposizione dal partito Ci sono quindi ancora pochi giorni per votare su sulla piattaforma telematica Commo i progetti di mutualismo comaschi.

Tra essi quello sul portierato sociale di via Anzani, una delle idee presentate nel corso della campagna elettorale di La prossima Como che è stata perfezionata e arricchita fino a diventare un progetto vero e proprio da Luig Nessi, Giusi Giupponi,  Manuela Serrentino,  Miriana Ronchetti etanti/e altri/e. Per il Comitato di valutazione il progetto è al posto 16, adesso la giuria popolare deciderà se sarà tra quelli che partiranno. Chi  desidera sostenerlo, dovrà registrarsi sul sito e, cliccando sul menù a tendina in alto a destra, inserire il numero della carta d’identità e quello del cellulare (arriverà un codice via sms per certificarlo). Una volta registrati ci sono a disposizione tre preferenze, si potrà quindi votare anche per un altro progetto di Como, il Nuovosocial (diciassettesimo in graduatoria), un’innovativa iniziativa di raccolta, rigenerazione e messa a disposizioni gratuitamente della collettività di attrezzature informatiche, presentato dalla Mongolfiera (associazione di familiari per familiari di malati psichici). Ecoinformazioni sostiene entrambi i progetti e invita i suoi lettori e le sue lettrici a votare per Il portierato sociale e per Il nuovo social mettendo a  così a disposizione di entrambe le iniziative risorse essenziali. Vota.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: