2 dicembre/ “I ragazzi della via Padova”

23916736_855230867935384_1286882813724566972_o.jpg

Prosegue sabato 2 dicembre la rassegna Il teatro e Margherita alla Piccola accademia del TeatroGruppo popolare (via Castellini 7 a Como). Sarà possibile, previa prenotazione, mangiare una pizza in compagnia dalle 19,30, in attesa dello spettacolo. I ragazzi della via Padova (scritto e diretto da Giuseppe Adduci e interpretato da Cosetta Adduci) è liberamente ispirato al romanzo di Ferenc Molnár I ragazzi della via Pál, come il titolo suggerisce, ma la vicenda è trasposta in una realtà a noi più vicina nello spazio e nel tempo  – la milanese via Padova –  e tuttavia ricca di sfide e di imprevisti.

“Mamma sta mettendo a posto i piatti in cucina quando arriva la lettera d’assunzione: primo impiego come insegnante in una scuola superiore. In testa ho subito festeggiamenti, brindisi, risate. Poi leggo a voce alta la destinazione: via Padova. Si sente una fila di piatti che si frantuma.
Entro in classe. C’è un casino enorme, non sembrano nemmeno accorgersi della mia presenza, continuano a ciarlare, chi si picchia, chi canta, tutti guardano l’i-pad. Vola un calabrone. Strappo un pezzo di carta e lo mastico, imbocco la cannuccia della bic, prendo la mira – silenzio improvviso – solo il rumore del calabrone… Tac, lo prendo in piena fronte, il peggiore della classe: grosso, faccia cattiva, con la pallina masticata piena di saliva in piena fronte. Gli altri ridono, poi di colpo di nuovo silenzio… Lui si alza, enorme, tra poco la montagna mi si rovescerà addosso… Per fortuna esce. «Dove vai? Scusami, ma non puoi uscire così». Uno mingherlino con la faccia vietnamita mi sussurra: «E adesso chi glielo dice al preside che hai mangiato un pezzo di registro?»”.

Una insegnante giovanissima alle prese con un incarico in via Padova, uno dei posti più temuti dai professori – e non solo – di ogni dove. Immigrazione selvaggia, rancori, integrazioni mancate, culture che si affrontano con il coltello e il machete. Si può combattere tutto questo con La divina commedia o I promessi sposi?
Beh, ci provo.

Tariffe e orari: Ingresso con pizza: 15 euro, alle 19,30. Prenotazione obbligatoria.
Solo spettacolo: 10 euro, alle 21.
Info e prenotazioni: 348 3629564 o info@teatrogruppopopolare.it

La rassegna Il teatro e Margherita è parte del progetto Connessioni controcorrente, realizzato da circolo Arci Xanadù, ecoinformazioni e TeatroGruppo Popolare con il contributo di Fondazione Cariplo.

Il blog di Connessioni controcorrente, a cura di Marisa Bacchin, sarà presentato giovedì 30 novembre nell’ambito dell’iniziativa Cactus² – Sei blog! . Leggi l’appuntamento di ecoinformazioni per ogni dettaglio sull’iniziativa.

[AF, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: