Cittadella della salute/ Il Comune convochi il tavolo di coordinamento

Il primo dicembre, giornata internazionale per la lotta contro l’Aids, si è svolto l’incontro pubblico organizzato dalla rete Cittadella della salute, che ha posto al centro del dibattito il futuro dell’area del vecchio ospedale Sant’Anna.

I temi discussi hanno affrontato diversi aspetti del problema, facendo riferimento all’ultimo accordo di programma firmato nel 2011 anche da Comune di Como e Asst lariana: la progettazione socio sanitaria, soprattutto per quanto riguarda la presa in carico dei pazienti cronici, gli aspetti della prevenzioni e della partecipazione dei cittadini alla definizione di un piano socio sanitario territoriale, la riqualificazione urbanistica e ambientale, la mobilità sostenibile. All’incontro erano presenti l’assessora alle Politiche sociali e vicesindaca Alessandra Locatelli, il direttore socio-sanitario della Asst Vittorio Bosio, il consigliere regionale del Pd Luca Gaffuri, la vice presidente dell’Ordine degli architetti, rappresentanti del consiglio comunale di Como, dei sindacati e delle associazioni di volontariato. Dalla discussione è emersa la necessità di avviare un tavolo di confronto tra i firmatari dell’accordo di programma e la rete Cittadella della salute per concordare convezioni su temi specifici (apertura dei due cancelli, realizzazione della piazza pubblica, attraversamento della Napoleona, accessi attrezzati alla Spina Verde, spostamento dei servizi sociali del comune nel vecchio ospedale) e restituire così alla città un’area che ha un valore storico e culturale nella memoria dei cittadini e delle cittadine di Como. Il Comitato Cittadella della salute ha spinto affinché questo tavolo venga convocato a breve dal Comune di Como che si è assunto la responsabilità del Coordinamento.  Già on line sul canale di ecoinformazioni i video dell’iniziativa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: