ecoinformazioni 617

Viviamo  in un mondo strano nel quale i criminali sono quelli che soccorrono e non quelli che vendono morte. Siamo in un mondo strano nel quale si dice di bombardare per punire chi usa le armi chimiche. Siamo in un mondo strano nel quale nessuno presenta il conto al magistrato che ha fermato per settimane la nave di Open arms impedendole di salvare vite umane e nessuno propone di incriminarlo per omicidio colposo plurimo.

E neppure viene chiamato omicidio ammazzare le persone con missili, bombe, mitra purché non siano armi chimiche perché si sa con le armi convenzionali è una gioia crepare. Siamo in un mondo strano nel quale le istituzioni locali attentissime ai parcheggi non si accorgono delle persone costrette a dormire in strada anche quando il loro numero esiguo permetterebbe soluzioni semplici e persino vantaggiose economicamente come gli Sprar. Di questo mondo parla anche il numero 617 di ecoinformazioni, ma sia chiaro:  non è questo il nostro mondo. Noi siamo per costruirne un altro, possibile.  [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

Sfoglia on line il 617

2 thoughts on “ecoinformazioni 617

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: