L’azione capillare della cultura della fratellanza e della sorellanza per restare umani

Prosegue la mobilitazione simbolica del Gruppo scout Como 45. Molti cittadini e cittadine hanno portato il loro segno di umanità, contro la paura, per restare umani, per la Terra unica patria, per l’accoglienza, per la cura, per la Pace. In piazza Camerlata continuano a comparire piccole sagome colorate, bianche, nere, gruppi di sagome, cartelli, una grande varietà di segni dell’umanità che preferisce all’odio la gioia.

Anche la stampa locale ha documentato l’azione, certo non di massa, che si concluderà alle 24 del 28 luglio. Su Comozero si può leggere il reportage di Emanuele Caso e vedere un filmato con l’intervista a due giovani migranti e a una donna del quartiere contro l’odio e i seminatori di paura.

Guarda la galleria delle foto.

#UmanitàAppesaAUnFilo

1 thought on “L’azione capillare della cultura della fratellanza e della sorellanza per restare umani

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: