Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@gmail.com

Ricordi e sogni di un Abbondino d’oro

Abbiamo chiesto a Luigi Nessi, appena insignito (finalmente) dell’Abbondino d’oro, un primo commento. «La notizia me l’ha comunicata stamane Anna Veronelli. La mia prima reazione? Ma andate al diavolo! Perché io? in città ci sono molte altre persone che lo meritano più di me. Penso a don Giusto, a don Roberto, a Flavio Bogani, …

Mi dicono che è giusto così. Questo premio devo condividerlo con le tantissime persone che ho incrociato nella mia vita, iniziando dai miei genitori. Quando ero a Novara, anni di dopoguerra, tutte le domeniche veniva a casa mia un povero. Un pezzo di pollo per lui c’era sempre. Ho fatto le scuole con accampati nei corridoi gente del Polesine e gente dell’Istria. E la scuola si faceva tranquillamente, ricordo quelle belle ragazze, alte, capelli lunghi…

Poi ad Albate; orfano io e i miei fratelli siamo stati aiutati da tante persone.

Ricordo il Collegio, il lavoro, luogo di crescita umana e sociale. E oltre il lavoro cominciavano gli impegni in Oratorio e nel quartiere; condivisi con tanti amici con i tanti preti (vicari, parroci) che il Signore mi ha fatto incontrare, grande il loro impegno nella mia parrocchia.

Era gli anni ’60-‘70 cristianesimo e rivoluzione; le Acli di Labor, l’impegno dell’essere cattolico di sinistra.

Il referendum sul divorzio per il No, i Consigli di quartiere spontanei, il far nascere l’US Albatese tanti anni fa, tanti giovani e ragazzi, tanti dirigenti, allenatori, collaboratori. Tutti coinvolti attraverso lo sport in Oratorio. Ricordo la gente che arrivava dal Sud e la scuola popolare, l’impegno per tutte le difficoltà del quartiere e della città, il volontariato in Croce Rossa, l’avvicinarsi al carcere. Poi i Consigli di Circoscrizione istituzionalizzati, il periodo di Solidarietà e partecipazione, e in Consiglio Comunale: all’opposizione con Botta e Bruni, poi in maggioranza con Lucini.

Un impegno politico che continua con La prossima Como.

In pensione, tante altre possibilità di impegnarsi. Ricordo i traslochi “Caritas” nella fine anni ’90, l’accoglienza dei ragazzi bosniaci, preceduti dai libanesi e dai kossovari.

Indimenticabili le cose belle condivise con i famigliari, miei e di mia moglie, sopratutto con Lei che mi s(u)opporta.

Tante persone conosciute, tutte con il loro lato positivo, anche se hanno posizioni di pensiero e sociali diverse. L’importante è comunque, sempre, il confronto.

Quale il sogno per questa città che, personalmente amo più nelle sue periferie?

Che non ci sia più nessuno che debba dormire sotto i portici (tra essi ci sono anche tanti italiani)

Che Como sia consapevole e responsabile del suo ruolo di città di frontiera, quindi di transito, per tante e tante persone che cercano una vita migliore, quindi attrezzata adeguatamente per questo.

Che Como sia accogliente sempre, come lo sono tante associazioni laiche e cattoliche che a Como operano.

Che nei quartieri ci siano persone disponibili per non lasciare soli gli anziani e le persone che lì abitano.

E permettetemi, siccome anche la mia vita nella US Albatese è stata importante, il sogno di palestre e campi sportivi migliori.

Sogni? »[Luigi Nessi]

Un commento su “Ricordi e sogni di un Abbondino d’oro

  1. ecoinformazioni
    2 ottobre 2018

    L’ha ribloggato su comosenzafrontiere.

I commenti sono chiusi.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 2 ottobre 2018 da in Solidarietà con tag .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: