29 ottobre/ A lezione da Marx

Il bicentenario della nascita di Karl Marx è l’occasione per ritornare sui suoi testi e sulla sua composita attività intellettuale: lo scopo è capire se e in quale misura il suo contributo è ancora capace di offrire strumenti per interpretare la realtà contemporanea. Con la crisi economica che ha imperversato nel mondo occidentale il pensiero di Marx, del resto, è tornato ad essere studiato ed utilizzato per comprendere i più intimi meccanismi del sistema capitalistico e dei mercati. 

Dato per superato innumerevoli volte nel corso della storia, il pensiero di Marx è stato ciclicamente riscoperto e reinterpretato per offrire chiavi di lettura e di trasformazione del presente storico.
Gli studiosi che ne discuteranno l’opera saranno attenti ad offrire chiavi di lettura di alcune delle categorie più importanti messe a punto da Marx: da quelle economiche e sociali a quelle filosofiche e metodologiche. Ne parleranno docenti universitari e delle scuole superiori impegnati nei campi della ricerca, della didattica, della divulgazione e dell’impegno civile.

Modera Fabio Cani.
Relatori: Maurizio Migliori L’importanza della dialettica nell’interpretazione di Marx;
Gianfranco Giudice La filosofia della prassi in Marx: proposta di lettura delle Tesi su Feuerbach;
Paolo Ceccoli Teoria e pratica della storia nel pensiero di Marx: una prospettiva di lettura didattica;
Paolo Favilli Il “sapere” de Il Capitale;
Luca Michelini Il Primo Libro del Capitale: merce e sfruttamento come strumenti di analisi del capitalismo.

Organizza Arci-ecoinformazioni.

Il numero di ottobre del mensile ecoinformazioni annuncia l’iniziativa con gli articoli Duecento anni di Marx  di Gianfranco Giudice e Marx visto da uno studente di Pietro Caresana.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: