Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 347.3674825, ecoinformazionicomo@gmail.com

10 novembre/ No al Medioevo dei Diritti/ Da Como a Milano in Piazza della Scala alle 15

Anche da Como alla manifestazione del 10 novembre contro il decreto Pillon, per affermare la libertà di tutti ed in particolare delle donne. Manifestiamo sabato 10 novembre 2018 a Milano in piazza della Scala dalle  15.

«In un momento nel quale la libertà ed il diritto all’autodeterminazione, in particolare delle donne, vengono costantemente messi in discussione , il disegno di legge proposto dal Senatore Pillon sulla revisione delle norme in materia di separazione, divorzio e affido dei minori ci porta indietro di 50 anni e trasforma le vite degli ex coniugi e dei loro figli/e in un percorso a ostacoli.
A parole il decreto vorrebbe conciliare problemi, ma di fatto crea maggiori contrasti, imponendo regole che stravolgerebbero la vita proprio di quei figli che vorrebbe tutelare. L’iniziativa legislativa mira, infatti, a ristabilire il controllo pubblico sui rapporti familiari e nelle relazioni attraverso interventi disciplinari, con una compressione inaccettabile dell’autonomia personale dei/delle singoli/e.
Diciamo No alla mediazione obbligatoria e a pagamento, perché la mediazione ha come presupposto la scelta volontaria delle parti e relazioni simmetriche non segnate dalla violenza
Diciamo NO all’imposizione di tempi paritari e alla doppia domiciliazione/residenza dei minori, che comportano la divisione a metà dei figli/e considerati alla stregua di beni materiali.
Diciamo NO al mantenimento diretto, perché presuppone l’assenza di differenze economiche di genere e di disparità per le donne nell’acceso alle risorse, nella presenza e permanenza sul mercato del lavoro, nei livelli salariali e nello sviluppo della carriera.
Diciamo NO al piano genitoriale, perché incrementa le ragioni di scontro tra i genitori e pretende di fissare norme di vita con conseguenti potenziali complicazioni nella gestione ordinaria della vita dei minori.

Diciamo NO all’introduzione del concetto di alienazione parentale, proposto dal Ddl che presuppone esservi manipolazione di un genitore in caso di manifesto rifiuto dei figli di vedere l’altro genitore con la previsione di invertire il domicilio collocando il figlio proprio presso il genitore che rifiuta.

Per tutte queste ragioni, sabato 10 novembre 2018 scendiamo in piazza per fermare il decreto Pillon!

Da Como: partenza per Milano con ritrovo alle 13.30 alla Stazione di Como Borghi (Trenord delle 13.51).
La manifestazione si terrà in Piazza della Scala a partire dalle 15.00.
Per chi si trova già a Milano lo striscione unitario di Como si troverà sotto Palazzo Marino». [Telefono Donna (rete Di.Re), 8 marzo a Como con Nonunadimeno, Arci, Cgil]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 novembre 2018 da in diritti con tag .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: