Residenza negata/ Il Comune di Como condannato/ Sentenza definitiva

Una buona notizia: la violenza razzista di chi non vuole riconoscere diritti fondamentali e usa il potere come arma contro le persone è stata nuovamente definitivamente sconfitta a norma di legge a Como.

Nella vicenda della residenza negata a “John” il Comune di Como perde sempre. Così l’avvocato Antonio Lamarucciola dell’Osservatorio giuridico per i diritti dei migranti di Como: «Il Tribunale di Como ha definitivamente respinto il reclamo del comune di Como avverso l’ordinanza che imponeva l’iscrizione anagrafica del mio assistito “John”».

Il collegio che si era riservato la decisione dopo l’udienza del 8 agosto, ha emesso ieri l’ordinanza (comunicata il 14 agosto) con la quale respinge le tesi difensive del comune e ribadisce che il decreto sicurezza di fatto non esclude, non vieta l’iscrizione all’anagrafe dei richiedenti asilo se sussistono i presupposti previsti dalla normativa che regola le iscrizioni anagrafiche (regolarità sul territorio, dimora abituale, intenzione di rimanere nel territorio).Con il respingimento del reclamo e l’avvenuta iscrizione di “John” la vicenda per ora si può ritenere conclusa”. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: