Giorno: 17 Gennaio 2020

L’eco della Pace alla Marcia del 19 gennaio

Venite alla Marcia della Pace del 19 gennaio. Ai partecipanti Arci-ecoinformazioni regalerà un numero speciale del suo mensile interamente dedicato al Mese della Pace con Ci sono solo due minuti. Fermiamo la guerra. Lettera aperta a Sergio Mattarella delle donne del Wilpf Italia, La natura della Pace, L’appello ai sindaci e La parola di Francesco. Venite a ritirare la vostra copia dai volontari di ecoinformazioni.

(altro…)

ecoinformazioni on air/ La Pace non si lega

Il servizio di Gianpaolo Rosso a Metroregione di Radio Popolare nell’edizione dell’17 gennaio alle 19,45. Non bastano 72 organizzazioni, tutto  il pacifismo lariano, a proteggere la Marcia della Pace del 19 gennaio a Como e a Cantù  dal boicottaggio politico di chi nulla vuol  fare, dire o pensare per i diritti di chi non è autoctono.

Alice Galbiati, la sindaca leghista di Cantù, abbracciata indissolubilmente al suo capitano, non può proprio sopportare che la manifestazione parta da un centro culturale islamico e preveda la raccolta firme di Io accolgo contro i decreti sicurezza.  Alla manifestazione che sarà aperta a Cantù dal vicario generale della Diocesi di Milano la sindaca non ci sarà e ha ritirato il patrocinio ritenendo una provocazione occuparsi di  pace e di diritti insieme e farlo in concordia tra orientamenti religiosi e culturali differenti.  Appuntamento, per i due cortei della Manifestazione,  il 19 gennaio  a Como alle 14 in piazzale Montesanto e a Cantù alle 14,30 in via Milano 127. [Gianpaolo Rosso ecoinformazioni].

Domenica 19 gennaio a Como e a Cantù, la festa della Pace. Partecipa, condividi! https://www.facebook.com/events/2765873393432288/

Un’immagine di pace, finalmente!

Anonime e pacifiche mani hanno provveduto a vivacizzare il panorama comasco, sostituendo – sulla parete rocciosa della spina verde che guarda verso sud – al sole delle alpi di leghista memoria (ormai stinto, in verità) il simbolo pacifista e la bandiera della pace.

Un netto miglioramento, che auspichiamo sia foriero di altri e ancora più sostanziali cambiamenti del clima in città e in tutto il territorio.

Il sole della Pace sta sorgendo. Speriamo. Domenica, se tutte e tutti si metteranno in marcia, faremo qualche altro passo in avanti.

Video – nella Como futuribile c’è anche un parco letterario

Venerdì 17 gennaio, a Villa del Grumello, è stato presentato il Parco Letterario “Da Plinio a Volta – viaggio nelle scienze umane”, promosso dall’Associazione Sentiero dei Sogni con Fondazione Volta. Como Futuribile ospita tre passeggiate letterarie che fanno parte di questo ampio progetto pluriennale.

(altro…)

Video/ Un Atlante per la Pace

Tante guerre, tanti morti, tanta violenza, tanta ingiustizia, tanta corruzione, tanto sfruttamento dei ricchi sui poveri. Cose spesso solo superficialmente note, ma vedere su una carta (di Peters, naturalmente) rappresentati i luoghi insanguinati dalle guerre, leggere le schede che di ogni orrore delineano origine, sviluppo e cause, cominciare a comprendere e contemporaneamente a capire che c’è molto di più da sapere e che la nostra conoscenza del mondo e delle sue sofferenze è quasi assoluta, serve a intraprendere con una convinzione diversa ogni cammino di solidarietà di Pace, di accoglienza, di altermondialismo, di cittadinanza attiva contro l’ingiustizia planetaria.

Per questo è stato particolarmente utile e significativo l’incontro di Csf, nato da una proposta della Scuola popolare di cittadinanza di Rebbio, coordinato da Fabio Cani, il 16 gennaio alla Cna di Como. La serata, inserita nel programma del Mese della Pace ha gli interventi di Luciano Scalettari, collaboratore dell’Atlante e giornalista di Famiglia Cristiana, e di Giacomo Franceschini, responsabile dell’Ufficio di Milano di Intersos, entrambi esperti delle diverse realtà africane. L’intervento di Celeste Grossi, Arci, ha illustrato la giornata di mobilitazione del 25 gennaio Spegniamo la guerra, illuminiamo la Pace. On line tutti i video dell’iniziativa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: