6 giugno/ #Blacklivesmatter anche a Como

Chi si sente antifascista non può restare a guardare. Gli studenti e le studenti prendono posizione anche a Como: il 6 giugno, rispettando il distanziamento fisico, saremo davanti all’ambasciata e ai consolati americani, davanti ai comuni delle nostre città, in rete con un’ondata di attivazione e fotopetizioni in sostegno alla richiesta di verità e giustizia sull’assassinio di #georgefloyd e tutte le vittime afroamericane del suprematismo bianco. L’iniativa è dell’Uds con il sostegno di Csf.

L’appuntamento è sabato 6 giugno, a Como in piazza Verdi, dalle ore 14.

Lanciamo un appello a tutte le associazioni antifasciste del nostro territorio che vedono nelle proteste di #blacklivesmatter un movimento che sta svelando al mondo le responsabilità degli Stati Uniti sulla segregazione razziale, mai finita.

Il presidente Trump ha chiesto che il movimento antifascista venga dichiarato un’organizzazione terroristica con il consenso delle forze di destra di tutto il mondo, anche del nostro Paese.

Organizzazioni e singoli che vedono l’antifascismo e l’antirazzismo come valori fondamentali nella vita di ognuno di noi non possono rimanere a guardare: dobbiamo attivarci». [Uds Como, Como senza frontiere]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: