Mese: Giugno 2020

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 30 giugno/ La solidarietà non si condanna

Dalle 14/ In questa situazione drammatica non ci dobbiamo dimenticare che alla fine la solidarietà vince sempre. Jacopo Mascheroni aveva ricevuto un foglio di via per aver partecipato alla Marcia per la pace 2017, dopo essersi “macchiato” di aver aiutato i migranti durante la crisi della stazione di San Giovanni. Ebbene, la scorsa estate Jacopo è stato assolto “perché il fatto non sussiste”: giustamente si è riconosciuto che aiutare e difendere i diritti altrui non è un reato in un paese libero e civile. Vi proponiamo il discorso di Jacopo alla vigilia della sentenza, durante il presidio Difendi la solidarietà. Leggi l’articolo su ecoinformazioni.

I programmi del 30 giugno.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 30 giugno/ Il tetto e i diritti

Dalle 13/ Solo un paio di settimane fa, il 13 giugno, le reti associative comasche impegnate nella solidarietà manifestavano per i diritti delle persone senzatetto. Diritti violati dall’incapacità delle istituzioni di prendersi cura della fragilità, specialmente in un periodo emergenziale come questo. Vi proponiamo l’intervento di Marta Pezzati dell’associazione ComoAccoglie. Leggi tutto su ecoinformazioni.

I programmi del 30 giugno.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 30 giugno/ Organizzarsi per i diritti

Dalle 12/ Facciamo un salto in avanti di due anni: “passata” (o sarebbe meglio dire insabbiata) la vicenda della stazione il 16 aprile 2018 la rete di Como senza frontiere ha fatto il punto della situazione riguardante i senza fissa dimora a Como, che già allora cominciavano a misurarsi con una drastica contrazione della disponibilità istituzionale alla loro accoglienza, già insufficiente, nonostante l’impegno mostrato dalle forze dell’attivismo sociale nell’integrarla. Nel video l’intervento di Georgia Borderi e Annamaria Francescato, leggi tutto su ecoinformazioni.

I programmi del 30 giugno.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 30 giugno/ Emergenza infinita

Dalle 11/ Facciamo un salto in avanti di due anni, quando è iniziata l’ormai tristemente nota vicenda dell’emergenza freddo. Un termine transitorio che come più volte è stato ricordato non mette a fuoco il vero problema: per i senzatetto l’emergenza è continua senza bisogno di freddo o caldo. Per questo la rete Como accoglie, il 4 aprile 2018, ha organizzato un presidio in risposta alla riduzione dei posti letto del Centro Cardinal Ferrari. Leggi l’articolo su ecoinformazioni.

I programmi del 30 giugno.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 30 giugno/ Emergenza umanitaria a Como San Giovanni

Dalle 10/ Sabato 6 agosto 2016 si svolgeva l’incontro tra le varie realtà che a Como e in altre città italiane si occupano della situazione dei profughi e dei migranti. Una discussione svoltasi prima sul prato antistante la stazione di Como San Giovanni, proseguita poi alla parrocchia di Rebbio. I primi interventi a Rebbio sono di Andrea dell’associazione romana Baobab, Damiano di Accoglienza Degna e Don Giusto della Valle, parroco di Rebbio. Leggi l’articolo su ecoinformazioni.

I programmi del 30 giugno.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 30 giugno/ E purtava i scarp de tennis…

Il 29 giugno la “sanificazione” del portico della chiesa di San Francesco. È solo l’ultimo atto di una folle vicenda che da anni coinvolge i senza fissa dimora e l’incapacità del Comune di Como di occuparsi dei più deboli e fragili. Per impedire che si faccia un presidio le cui proposte poi cadano nel vuoto, con la puntata di oggi ripercorriamo alcune delle tappe che hanno portato al presidio di ieri: dall’emergenza in stazione fino alle ripetute richieste per un dormitorio permanente.

(altro…)

Video/ Comune assente, solidarietà presente

Indetto via web da coloro che sentono l’urgenza di tentare di imporre all’ammnistrazione comunale comasca di accorgersi che nella vicenda senza dimora sono in gioco persone non oggetti, rafforzata dall’adesione di Como senza frontiere, si è svolto, dalle 20 del 29 giugno avanti al Comune di Como il presidio di un centinaio di persone contro la sanificazione forzata compiuta dal Comune nell’area di San Francesco senza alcun rispetto dei diritti umani. Una delegazione dei manifestanti ha avuto, nel cortile del Comune, un incontro con il sindaco nel quale tuttavia non sono emersi significativi cambiamenti di rotta dell’amministrazione ne assicurazioni circa la concreta realizzazione dell’indispensabile dormitorio. Mentre si svolgeva la manifestazione il bivacco dei portici di San francesco è stato, come previsto, riabitato dai senza dimora.

(altro…)

1-2-3 luglio/ Arci Xanadù/ Di nuovo nello spazio Gloria per il cinema in cortile

Se la situazione delle sale cinematografiche e dei set è ancora incerta, si comincia a fare qualche passo verso una parziale riorganizzazione di spazi, proiezioni, iniziative. Arci Xanadù presenta lo spazio Gloria in una nuova veste: tre serate di film cult, nel cortile del cinema, per ritrovare il piacere del grande schermo e trovare nuove possibili soluzioni che permettano allo storico cinema di (soprav)vivere.

(altro…)

ecoinformazioni on air/ Sanificazione forzata

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione delle 19,45 del 29 giugno di Metroregione di Radio Popolare. Il 29 giugno mattina, un’azione di forza ha “svuotato” il portico della ex chiesa di S. Francesco a Como, cacciando le persone senza dimora costrette a pernottarvi. Forse non si tratta di uno “sgombero” in senso tecnico, forse si tratta “solo” di una “sanificazione forzata”, forse è una prova della prossima azione di forza.

Per esprimere in modo concreto il totale dissenso di cittadine e cittadini di fronte all’incapacità di amministrare la città delle destre e per rendere evidente che esiste una città solidale, Como senza frontiere parteciperà al presidio di protesta a partire dalle ore 20.30 all’ingresso del palazzo municipale in concomitanza con il consiglio comunale. Como senza frontiere, la rete che raccoglie associazioni, sindacati, partiti della sinistra persone chiede a tutte e tutti di partecipare osservando tutte le cautele sanitarie e chiedendo con decisione che finalmente si adottino quelle misure indispensabili a garantire i diritti delle persone e il benessere dell’intera comunità. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: