Giorno: 31 Luglio 2020

Fff contro destre e Pd/ La risposta di Orsenigo

Ha senso in uno dei luoghi del pianeta più inquinati e con maggiore densità di strade investire ancora sulla mobilità individuale su gomma devastante per l’ambiente? Frifays for future Como dice no e contesta le scelte delle destre in Regione, ma anche il Pd che le considera in parte utili e non le contrasta efficacemente. La risposta di Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd è la proposta di un confronto pubblico.

(altro…)

2 agosto/ Il ricordo

Un libro e un video per ricordare la Strage di Bologna e le tre vittime comasche.

Cadendo il giorno 2 di sabato, di Gerardo Monizza e Giuseppe Battarino

Domenica 2 agosto alle ore 10,15 e in replica alle ore 11,30 nella Pinacoteca civica di Como (via Diaz) sarà proiettato il video Cadendo il giorno 2 di sabato – Istanti dalla Strage di Bologna, un radio–video dramma per voci e coro, con le voci delle vittime che riportano alla memoria le sensazioni, i dolori, le amarezze, le paure dell’attimo in cui è avvenuta l’esplosione in cui perse la vita anche la famiglia Mauri di Como. Il coro interrompe la narrazione scandendo attimi di cronaca e di storia, ripresi dalla sentenza dei giudici.


L’iniziativa è di NodoLibri con la collaborazione del Comune di Como – Pinacoteca Civica, e in collaborazione con TUC–Teatri Uniti Como. TUC è una nuova realtà: attrici, attori e teatranti di Como riuniti per dare forza al teatro dal vivo (fortemente penalizzato dal Coronavirus) e per testimoniare la partecipazione, con l’arte dell’interpretazione, alla memoria della Strage di Bologna e di tutte le vittime del terrorismo e dello stragismo. Gli artisti hanno interpretato le “Voci” delle vittime diventando, fisicamente, elementi di una tragedia umana e politica che attraverso il teatro esprime una grande forza emotiva.
Alle riprese hanno partecipato ragazzi e ragazze nella parte del “Coro” che, nel testo, ha funzioni di sintesi e ricostruzione dei fatti, spietati e violenti, che hanno caratterizzato una delle più incredibile stragi italiane del Novecento.


Per partecipare in Pinacoteca è necessaria la prenotazione. Inviare una email a nodomedia.segreteria@gmail.com (i posti sono limitati, ingresso gratuito). Indicare se per le 10.15 oppure alle 11.30


Al libro – edizione NodoLIbri – e all’evento in Pinacoteca si aggiungono iniziative per tutta la giornata attraverso i social (ricordi e trasmissione del video) e, su Ciaocomo radio, alle 10.25 la trasmissione del video. Alle 10.00 di sabato 1 agosto, – su social e radio – la narrazione di Giuseppe Battarino e di Gerardo Monizza che attraverso le parole di Cadendo il giorno 2 di sabato ripercorrono i tragici fatti del 2 agosto 1980 a Bologna.

Arci Virginio Bianchi/ Corsi di lingue 2020-21 online

Anche per la stagione 2020-21, a partire dall’autunno, tornano i corsi di lingue del circolo Arci Virginio Bianchi di Cantù, per vincere la paura di covid-19 con il multiculturalismo e l’inclusione. Inglese, russo, tedesco, spagnolo, arabo, portoghese brasiliano e francese, per viaggiare in tutto il mondo e conoscere le culture di altri paesi anche da casa.

(altro…)

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Lamento per la morte di Pasolini

Dalle 14/ Infine, una sorta di “bonus track”. Nel 1990, per ricordare il decennale della strage fascista di Bologna, allestimmo in piazza San Fedele (a pochi passi da dove Carlo, Annamaria e Luca Mauri abitavano) un concerto, invitando la più grande narratrice in musica della storia contemporanea italiana: Giovanna Marini, che ha dedicato indimenticabili brani alla manifestazione di Reggio Calabria o alla strage delle Fosse Ardeatine. Purtroppo, di quel concerto comasco non esiste nessun documento video o sonoro; solo qualche fotografia in bianco e nero. Ma per “rievocare” quel momento che fu intenso per tutti vi proponiamo il Lamento per la morte di Pasolini, eseguito anche a Como.

I programmi del 31 luglio.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Diario doloroso

Dalle 13/ Ed eccoci al 2 agosto. In attesa della specifica occasione di memoria di ques’anno (domenica 2 agosto, alle 10.25 in Pinacoteca a Como), vi proponiamo la lettura drammaturgica di Diario doloroso, a cura di tre giovani del Teatro Gruppo Popolare sotto la direzione dell’autore Gerardo Monizza.

I programmi del 31 luglio.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Primo maggio a Como

Della 12/ La documentazione iconografica è uno degli aspetti fondamentali della narrazione storica, anche e soprattutto di quella contemporanea. Ma, come tutti i documenti, le immagini vanno interrogate e “ascoltate” nelle loro risposte. C’è anche il caso di qualche sorpresa, come per questa fotografia del 1° maggio 1968 a Como. Assai distante dalle icone “rivoluzionarie” del maggio di quell’anno.

I programmi del 31 luglio.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Mussolini ultimo atto

Dalle 11/ La storia si può raccontare anche al cinema. Non può essere sottovalutata l’importanza “pedagogica” di pellicole – magari con qualche criticità di tipo strettamente ricostruttivo – che hanno abituato grandi fasce di pubblico alla riflessione su fatti, anche fondamentali, anche recenti, verso i quali – magari – difettava la consuetudine di studio. Qui qualche riflessione sul film di Carlo Lizzani, Mussolini ultimo atto, inserita nelle nostre Icomografie.

I programmi del 31 luglio.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Storia minore di Giordano Azzi

Dalle 10/ La storia si può raccontare in tanti modi: l’“autobiografia” di Giordano Azzi (la sua Storia minore) è una testimonianza in prima persona di un lungo squarcio del Novecento. Qui, letto da Gerardo Monizza, un brano relativo all’attività antifascista di un gruppo di persone legate da vincoli di strettissima amicizia: sono i “maestri” dell’impegno politico anche delle generazioni successive.

I programmi del 31 luglio.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 31 luglio/ Fabio Cani/ Storie contemporanee

Se c’è un argomento cui, come casa editrice, abbiamo dedicato un’attenzione particolare è quello della storia contemporanea. Non a caso, in netta controtendenza rispetto a molte storie locali, quando abbiamo “messo mano” alla nostra narrazione della storia di Como (Como e la sua storia, 4 volumi. 1993-1994), abbiamo scelto di arrivare fino alle soglie dell’attualità, assumendoci il rischio di raccontare anche “i contemporanei”. All’avvicinarsi del 2 agosto, sentiamo di dover ribadire questo impegno: il 2 agosto, a quarant’anni dalla strage di Bologna, è una data che ci coinvolge particolarmente e non solo perché alla stazione di Bologna è morta una famiglia comasca… Ed erano nostri amici. Ma cominciamo da più lontano…

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: