ecoinformazoni on air/ Famiglia trumpiana

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione delle 19,45 dell’8 gennaio di Metroregione di Radio Popolare. Alessandra Locatelli è più che salviniana, è trumpiana e può vantare di essere stata contraddetta dal capo perché troppo estremista. Accadde nei pochi giorni in cui fu ministra della famiglia, la sua poltrona scricchiolava, e dichiarò che se si fosse realizzato l’accordo Pd – Movimento 5 stelle si augurava che la gente insorgesse. Troppo persino per il suo capitano, allora ministro degli interni, che la smentì.

La palestra della Locatelli  è stata Como dove è cresciuta per potere e intransigenza contro i diritti umani e l’accoglienza. Fu lei a imporre lo sgombero dei  migranti dall’autosilo Valmulini, lei a spingere il sindaco  Landriscina a firmare l’ordinanza contro i poveri in città,  lei, vicesindaca e assessora  alle politiche sociali, a negare ogni soluzione per i problemi dei più poveri collocandosi sempre all’estrema destra  al punto di contestare la manifestazione di tutte le forze democratiche del 9 dicembre del 2017 in risposta all’attacco fascista a Como senza frontiere in una sede del Comune. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: