Quindicinale 661/ Ascoltare il mare

Accostando l’orecchio a una conchiglia si sente l’eco del mare. Ora provate ad accostare l’orecchio a ecoinformazioni.

Lo sentite vero? Incredibile: funziona! Perché il Mediterraneo è davvero il mare comune e siamo orgogliosi di vederlo vivere anche nelle nostre pagine nelle quali lottiamo contro la “Fortezza Europa” che lo trasforma in cimitero marino calpestando storia, natura, culture e diritti. Per questo partecipiamo a Sabir, festival diffuso delle culture mediterranee, dove il 28 ottobre presenteremo il libro Mediterraneo. Il mare comune di Andrea Rosso, edito da ecoinformazioni e da NodoLibri.

Vi diamo quindi appuntamento a Sabir che nelle tre giornale del festival (Lecce, 28, 29 e 30 ottobre) metterà a confronto analisi, soluzioni, tragedie e speranze dei popoli del Mediterraneo con convegni, mostre, libri, spettacoli organizzati dall’Arci insieme a Caritas, Acli, Cgil, Ucca con il contributo e il patrocinio di diverse istituzioni. Noi andiamo in tanti: Andrea, Celeste, Gianpaolo, Fabio, Mara, Musa, Nicolas, Somia. Ma anche chi non potrà partecipare alla nostra “gita mediterranea” sarà attivo per permettere alle nostre e ai nostri lettori di esserci il più possibile. Fidatevi di noi: vale la pena di ascoltare il mare. Tutte le info su http://www.festivalsabir.it e, su ecoinformazioni, articoli, immagini, video; naturalmente sulla nostra pagina fb la diretta della presentazione del nostro Mediterraneo. [Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

Il quindicinale è inviato ai soci di Arci-ecoinformazioni.

Sfoglia on line ecoinformazioni 661.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: