Arci/ Se questo è amore

Anche quest’anno Arci e Ucca hanno pensato di celebrare la Giornata della Memoria del 27 gennaio con la proposta di un film che possa suscitare una riflessione profonda per commemorare le vittime della Shoah.

Si tratta del documentario “Se questo è amore” (titolo originale: “Love, This is Not”) diretto dalla regista israeliana Maya Sarfaty e distribuito da Wanted Cinema.

Parafrasando il titolo dell’universalmente noto testo di Primo Levi “Se questo è un uomo”, l’autrice ricostruisce, attraverso interviste, filmati d’archivio, fotografie e testimonianze, la relazione fra Helena Citron, prigioniera ebrea deportata ad Auschwitz-Birkenau nel 1942, e Franz Wunsch, uno degli ufficiali di alto rango delle SS del campo di concentramento. Che si tratti di un sentimento corrisposto o di senso di opportunità per la sopravvivenza, il loro rapporto avrà decisive conseguenze all’interno di quel campo, ma anche strascichi imprevisti nelle loro esistenze di sopravvissuti alla guerra. In particolare quando, grazie anche all’impegno di Simon Wiesenthal, tra gli anni ’60 e ’70 in Austria verranno individuati e processati 70 ex ufficiali delle SS ancora a piede libero.

Il film, che si avvale di materiale d’archivio della Fondazione Shoah (nel cui board c’è anche Steven Spielberg), ha la durata di 82 minuti ed è disponibile in versione originale con sottotitoli italiani. [Arci nazionale]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: